Contenuto riservato agli abbonati

Lidi, scatta l’alta stagione anche per i parcheggi a pagamento

Dall'1 luglio cambiano le tariffe: quattro euro sempre e per tutto il giorno. L’azienda: «Pagamento finalizzato a migliorare il decoro di tutto il territorio»

LIDI. Parcheggi a pagamento presi d’assalto e spiagge affollate. È questa l’immagine dell’ultimo weekend di bassa stagione sul litorale comacchiese. Fino ad oggi resteranno in vigore le tariffe di bassa stagione della sosta a pagamento (80 centesimi all’ora e 4 euro al giorno per festivi e prefestivi e 50 centesimi all’ora, a fronte dei 2, 50 euro al giorno nei feriali), ma da domani e sino al 31 agosto scatteranno le tariffe di alta stagione.

I costi. La sosta giornaliera passerà a 4 euro sette giorni su sette, mentre il costo di un’ora di sosta sarà pari a 80 centesimi. Tariffa maggiorata del 50% per i camper. È bene ricordare che in tutte le aree di sosta a pagamento la fascia oraria in cui è prevista l’applicazione del ticket va dalle ore 8 alle ore 20. La sosta notturna (dalle ore 20 alle ore 8 del giorno successivo) è gratuita. La novità di rilievo dell’estate concerne la proroga di gestione concessa dall’11 luglio, data della scadenza naturale del capitolato d’appalto, sino a fine stagione, alla cooperativa sociale Work and Services.


Dopo un acceso dibattito in consiglio comunale, è prevalsa la linea della continuità del servizio, sino all’espletamento di nuove procedure di gara. «Da domani al 10 luglio opereremo in forza del vecchio contratto siglato nel 2015 – spiega Walter Cavalieri Foschini, responsabile del progetto Comacchio Parcheggi –, poi agiremo in regime di proroga, che comporterà l’esecuzione di nuovi lavori con nuovi investimenti. Gli interventi – aggiunge Cavalieri Foschini –, saranno realizzati sulla base delle priorità segnalate dall’amministrazione comunale».

Gli interventi. Lavori e servizi è la formula che ha permesso al Comune e alla Work & Services in sei anni, a fronte di un investimento di circa 6 milioni di euro, di di realizzare sul litorale nuove piste ciclabili, arredo urbano, sistemazione di aree verdi con staccionate ed installazione di strutture per attività motoria e fitness, nonché giochi per bambini, oltre a nuove piantumazioni.

L’ultimo investimento, pari a 120mila euro, esattamente un’estate fa ha consentito di riqualificare i marciapiedi di via Pascoli al Lido Estensi. Centodieci sono i parcometri in funzione nelle aree di sosta a pagamento dal Lido di Volano al Lido di Spina e 18 sono gli ausiliari del traffico a presidiarle. «Si prosegue lungo un percorso ormai consolidato – evidenzia Walter Cavalieri Foschini –; le presenze rispecchiano il trend dello scorso anno, il litorale è vivo, dopo le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria. Il pagamento della sosta è stato ben accolto, perché finalizzato a migliorare il decoro dei Lidi». Per informazioni l’ufficio della cooperativa sociale Work & Services, in via Pozzo 16 a San Giuseppe è aperto al pubblico il mercoledì e il giovedì, dalle 8 alle 16. —

Katia Romagnoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA