Contenuto riservato agli abbonati

Incidenti, code e traffico in aumento. Nella trappola dell’autostrada A13

Anche ieri scontri tra mezzi che hanno creati ancora caos. Nel tratto veneto lavori e cantieri che creano intoppi e pericoli

FERRARA. Ormai è diventata un’autostrada ad alto rischio. La A13 è teatro in queste ultime settimane di incidenti a giorni alterni, di lunghe code che si formano anche per una serie di cantieri, in particolare nel tratto veneto e che limitano la normale circolazione, aumentando nel contempo i rischi di tamponamento.

Tamponamenti


E sono proprio i tamponamenti, le motivazioni di incidenti più comuni che si ripetano costantemente sull’autostrada Bologna-Padova, dove ormai le due corsie sono diventate troppo strette, senza contare la presenza di cantieri che rende decisamente ad ostacoli il percorso lineare dei mezzi.

Gli incidenti di ieri

A far salire il numero dei sinistri e dei disagi hanno contribuito anche i due incidenti di ieri. Il primo si è verificato poco dopo le 7 vicino all’area di servizio Po Ovest in direzione Bologna. In questa circostanza tra mezzi pesanti si sono scontrati tra loro con un tamponamento che ha provocato molto caos in strada. Ad avere la peggio è stato un camionista trentenne albanese che è stato trasportato all’ospedale di Cona in condizioni di media gravità. La presenza dell’area di servizio ha agevolato il deflusso dei mezzi rimasti in colonna.

Il secondo incidente si è verificato invece nel pomeriggio alle 16 questa volta nel tratto veneto al chilometro 51 poco dopo Occhiobello direzione Villamarzana. In quella occasione uno scooterista non ha frenato in tempo ed è andato a sbattere contro un grosso camion. Per fortuna la caduta a terra del motociclista non ha avuto gravi conseguenze per cui l’uomo di Piove di Sacco (Padova) è stato portato per accertamenti all’ospedale di Rovigo con lievissime ferite.

I cantieri

Grande disagio lo stanno provocando in questa fase i cantieri stradali che sul tratto veneto rallentano il traffico provocando nelle ore di punta anche code chilometriche. Un paio di questi cantieri dovrebbero essere chiusi la prossima settimana, ma resta un disagio e sono in molti a chiedere per lo meno una riduzione del pedaggio per il servizio offerto decisamente non al meglio in questo periodo.

Polstrada ATTIVISSIMA

Da sottolineare in questa fase di incidenti, caos e disagi il gran lavoro svolto dalla polizia autostradale di Altedo che anche ieri è riuscita a liberare in tempo record la strade. È riuscita anche ad agevolare l’arrivo dei soccorsi dei vigili del fuoco scortandoli da Ferrara Nord per farli raggiungere prima il luogo dell’incidente. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA