Portomaggiore. Tavassi pronto per il voto: «Sulle iscrizioni all’asilo la giunta è impreparata»

Giovanni Tavassi

Giovedì la presentazione della civica dell’ex assessore. Intanto per il centrosinistra Bernardi è in pole position e sull’altro lato FdI vuole spazio  

PORTOMAGGIORE. Si scaldano i motori per l’ormai imminente campagna elettorale a Portomaggiore, dove si voterà in ottobre. In campo per la corsa alla carica di sindaco c’è Giovanni Tavassi: giovedì mattina nella sede del comitato elettorale di via Cavour 37 incontrerà la stampa per presentare il programma della lista che lo appoggia. Una civica con cui l’ex segretario comunale di Rifondazione comunista ed ex assessore nella prima giunta Minarelli vuole scompaginare i giochi.

La questione asilo


Intanto Tavassi dice la sua sul boom di iscrizioni all’asilo comunale L’Olmo e sul tentativo dell’amministrazione di dare risposta alle famiglie escluse dalla graduatoria d’accesso. «Come Gruppo Misto – sostiene Tavassi – abbiamo detto in consiglio che la situazione demografica si conosce, e da tempo. Quello del Comune non è un errore di uno o due bambini/e, bensì di 23. Quello che è successo è grave e vuol dire non conoscere la propria situazione e va a scapito di famiglie che avranno problemi col lavoro perché non sapranno come fare con i figli». Chiesta al sindaco una soluzione «che sia pubblica, privata o mista».

Gli altri candidati

Tornando alle elezioni d’autunno, aveva già ufficializzato la propria candidatura a sindaco, con la lista autonoma Trasparente, l’assessore Giuseppe Alesci, anche lui ex Prc.

Mentre c’è attesa su chi sarà il nome forte del centrosinistra per provare a mantenere le redini del municipio. In ribasso le quotazioni del vicesindaco, il centrista Alessandro Vacchi. A un passo dalla candidatura sarebbe invece l’assessore ai Lavori pubblici, Dario Bernardi, ex segretario comunale del Pd. Ma dai Dem non arriva ancora nessuna conferma.

Sul versante centrodestra, il nome della leghista Elisa Cavedagna non sarebbe saldo in cima come qualche settimana fa, una forza in crescita come Fratelli d’Italia con Roberto Badolato preme. Intanto l’ex sindaco Aurelio Pariali rispolvera la “vecchia” civica Alleanza Portuense e ha iniziato a incontrare le forze sociali ed economiche del territorio. E pure Alex Baricordi, già referente locale Udc, sta scalpitando. —

F.T.

© RIPRODUZIONE RISERVATA