Ferrara, nuovo palasport e Spazio Antonioni: via agli investimenti

Avanzo di bilancio e mutui mettono a disposizione 15 milioni. Il sindaco Fabbri: «Anno difficile, ma conti sempre a posto»

FERRARA. Avanzo di bilancio e mutui, con oltre 15 milioni di euro per gli investimenti. Ci sono anche il nuovo palasport, la riqualificazione dell’ex Casa dei Polli, lo spazio Antonioni (in questa prima fase sono stati previsti 150mila euro, se ne aggiungeranno altri 800mila). «In un anno difficile, abbiamo i conti a posto e sono state liberate risorse per costruire il futuro», annuncia il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, a proposito del nuovo bilancio del Comune. Nei giorni scorsi la giunta comunale, su proposta dell’assessore al bilancio Matteo Fornasini, ha dato il via libera alla delibera di salvaguardia degli equilibri di bilancio e assestamento dell’esercizio 2021, con contestuale variazione. Ora è previsto un passaggio in consiglio comunale, come al solito, con relativo parere dei revisori. La manovra darà impulso, precisano in giunta, «a stanziamenti per 15.648.142 Euro.

Si tratta per 7.485.643 di avanzo complessivo di bilancio (tra libero, accantonato e vincolato) e per 8.162.500 di mutui che si intende perfezionare». Poi lo stesso assessore Fornasini precisa: «Passato positivamente il vaglio della verifica di bilancio di metà anno, siamo riusciti anche a liberare risorse per gli investimenti. Grazie a un bilancio sano possiamo infatti destinare fondi per progettare il futuro della città. In un anno difficile – dice ancora Fornasini – che, a seguito dell’emergenza, ha portato minori entrate e maggiori spese, confermiamo i conti in pareggio – rilancia l’assessore – e un bilancio sano, grazie a una gestione prudente e virtuosa. E non solo: riusciamo inoltre ad applicare una quota importante dell’avanzo per sostenere investimenti. I nuovi mutui che accenderemo hanno un importo riconducibile a quello estinto, e questo consentirà, sostanzialmente, di non cumulare debito».

Tra risorse provenienti da avanzo e attinte tramite mutui, gli investimenti previsti coprono oltre 80 voci di spesa, ciascuno rispecchia una progettualità specifica. Nelle spese investimenti da finanziare con mutui compaiono, tra le altre cose, 150mila euro per la realizzazione di un nuovo impianto sportivo polifunzionale. I fondi serviranno a coprire le attività tecniche preliminari, per avviare il percorso di realizzazione dell’opera.

Su parte programmatica, nella variazione di luglio sono inoltre state inserite due nuove azioni, previste per il 2022, e che riguardano: l’avvio dell’iter di riqualificazione dell’area ex Casa dei Polli, a pochi metri dalle Mura estensi, con l’affidamento delle prime progettazioni, le demolizioni e le messa in sicurezza (215mila euro ora previsti per un progetto complessivo che prevede un’integrazione di oltre 2 milioni di euro). Inoltre è in programma l’adeguamento dei locali del Padiglione di arte contemporanea che accoglieranno lo Spazio Antonioni (in questa prima fase sono stati previsti 150mila euro su un’azione che avrà poi un’aggiunta di 800mila euro). Alla voce “avanzo libero” per opere pubbliche è stato inserito, tra le altre cose, un nuovo programma, definito “Rigenerazione frazioni”, un contenitore aggiuntivo di interventi manutentivi che, per il 2021, ha un budget di 250mila euro. Nello stesso capitolo anche un programma manutenzioni (strade, ponti, segnaletica) da 770mila euro.

Manutenzioni, ciclabili, messe in sicurezza, installazione di barriere stradali, saranno inoltre al centro di ulteriori 3 milioni di euro sostenuti con mutui. Con gli avanzi di bilancio saranno finanziati 20mila euro per informatica per il servizio infanzia, 38mila euro per gli arredi delle scuole elementari e medie, 65mila per software, dotazioni tecnologiche e apparati di rete. –

© RIPRODUZIONE RISERVATA