Bf, accordo con l’università per formazione e ricerca

Bonifiche Ferraresi e ateneo di Bologna alla ricerca di soluzioni innovative Per gli studenti master sull’agricoltura di precisione e le più moderne tecnologie

Marcello Pulidori

Un accordo strategico per formare professionisti specializzati nell’agricoltura di precisione e nelle sue svariate applicazioni, cioè interpretare al meglio un settore, l’agricoltura appunto, che seppur antico è oggi in continua evoluzione.


È questo l’obiettivo dell’intesa siglata di recente tra Bonifiche Ferraresi e l’università di Bologna. La finalità è progettare soluzioni innovative e attività formative che avranno come sede Jolanda di Savoia dove Bf ha il proprio quartier generale oltre alla sede più importante. I progetti puntare a trovare nuove frontiere all’agricoltura cosiddetta “di precisione” in un settore di fondamentale importanza come l’agroalimentare. Non a caso Bf è il più importante gruppo agroindustriale italiano leader nella produzione di filiere alimentari 100% italiane, dal seme alla tavola, e nelle applicazioni dei principi della stessa agricoltura di precisione. Si tratta per questo di un accordo di interesse strategico attraverso il quale l’università intende avviare la collaborazione con Bf riconoscendo entrambe che lo sviluppo della ricerca e della formazione nel settore dell’agro-industria costituisce una opportunità di elevato interesse strategico e valore scientifico. Le due realtà intendono inoltre consolidare la collaborazione in questo settore anche mediante progettualità da sviluppare congiuntamente nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, l’ormai famoso Pnrr. Le collaborazioni si inseriscono perfettamente nello scenario nazionale ed europeo che sta attraversando il settore agro-industriale, dei servizi collegati e delle soluzioni innovative. L’accordo inoltre darà avvio a molteplici opportunità di collaborazione in attività di ricerca, sviluppo e innovazione, trasferimento tecnologico, imprenditorialità, ma anche orientamento al lavoro, cooperazione allo sviluppo, sostenibilità della filiera agro-industriale, cultura e innovazione sociale, collaborazioni nell’ambito della didattica e della formazione permanente, partecipazione congiunta e collaborazioni in questo settore in ambiti di reciproco interesse.

Bonifiche Ferraresi

Bonifiche Ferraresi è una società per azioni che è stata quotata all’Mta della Borsa Valori di Milano dal 1947 al 2017, quando è stata revocata in seguito al successo dell’OPAS lanciata da B. F. spa (già B. F. Holding S. p. A.) che dal 23 giugno 2017 è quotata alla Borsa Italiana. Diventando, con complessivi 6. 500 ettari coltivati, il primo proprietario terriero in Italia. Oltre il 70% dei terreni di proprietà si trovano a Jolanda di Savoia, cui si sommano circa 300 ettari a Mirabello, 1. 350 ettari nella provincia di Arezzo, mille ettari ad Arborea (in provincia di Oristano). I dipendenti sono 40 fissi e 120 stagionali. I terreni sono destinati a coltivazioni di riso, mais, grano duro e tenero, orzo, barbabietole da zucchero, erba medica, girasole, soia, orticole piante officinali e frutta. –

© RIPRODUZIONE RISERVATA