Ponte chiuso al traffico Dopo la demolizione il viadotto sarà rifatto

Passaggio vietato da domani, cantiere da 950mila euro La durata prevista dei lavori è di circa cinque mesi

MASI TORELLO. Stop al traffico sul ponte che attraversa il corso d’acqua Fossa dei Masi, lungo la strada provinciale 1 (via Comacchio), nel territorio comunale di Masi Torello. La disposizione arriva dalla Provincia di Ferrara ed entrerà in vigore da domani. Il provvedimento, inevitabile anche se causerà certo qualche disagio al traffico, è stato adottato per consentire l’avvio del cantiere per la demolizione del ponte attuale. L’infrastruttura, lunga 18 metri, sarà abbattuta e ricostruita per sopperire al degrado strutturale e dei materiali.

IL CANTIERE


I lavori non sono più rinviabili ed è tempo di costruire una nuova struttura di attraversamento in calcestruzzo armato precompresso, nel rispetto delle nuove normative in materia di costruzioni. Il costo dell’opera è di circa 950mila euro che verrà finanziata attraverso i fondi derivati dal sisma del 2012 concessi dal ministero Infrastrutture e Trasporti. Secondo il piano dell’opera i lavori dovranno durate 150 giorni e saranno eseguiti dall’associazione temporanea d’impresa che raggruppa la Frantoio Fondovalle srl di Montese (Modena) e la Zini Elio srl di Bologna. Secondo i piani, dunque, entro fine anno o massimo a inizio 2022 sulla Fossa dei Masi dovrebbe passare, ed essere percorribile, un nuovo ponte.

LE LIMITAZIONI

La misura di chiusura totale del traffico è stata presa perché l’intervento di demolizione non consente, evidentemente, soluzioni di semplice limitazione al transito. Pertanto il traffico veicolare – in direzione Comacchio e viceversa – da domani sarà deviato, con apposita segnaletica posizionata nel luogo del cantiere, sul raccordo autostradale Ferrara-Porto Garibaldi. Dai sopralluoghi svolti nelle settimane e nei mesi passati non sono emersi problemi particolari tali da poter posticipare il cantiere.

Sulla struttura esistente, e che tra poco sarà demolita definitivamente, non era possibile intervenire con un progetto di ristrutturazione. Troppo danneggiata e vetusta. L’opera verrà realizzata con nuovi materiali, capaci di rispondere in maniera più efficiente alle esigenze odierne. Per gli abitanti, ma anche chi pur non vivendo in zona si trova ad attraversare abitualmente quel ponte, non sarà facile abituarsi ai percorsi alternativi però l’intervento, particolarmente necessario, è stato accolto con favore da tutta la popolazione di Masi Torello. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA