Femminicidio Cinzia Fusi, ergastolo confermato

I sopralluoghi sul luoghi del delitto

Carcere a vita anche in Appello per Saverio Cervellati. La tragedia nell'agosto del 2019 a Copparo

COPPARO. Ergastolo confermato in Appello per Saverio Cervellati, 56 anni, che il 24 agosto 2019 uccise la compagna Cinzia Fusi, 34 anni, colpendola alla testa con un bastone nel cortile posteriore del negozio Soendi Bene di via Primicello, gestito dallo stesso imputato. L'uomo era accusato di omicidio aggravato dal legame sentimentale che lo univa alla vittima.

Quel giorno la coppia doveva andare al mare, ma durante i preparativi tra i due scoppiò una lite, e la giovane donna venne pecossa a morte. La Corte di Appello ha anche stabilito una provvisionale immediatamente esecutiva ai genitori della vittima e confermato il risarcimento ai Comuni di Copparo e di Ro, che si sono costituiti parte civile.