Saltano la sagra e la fiera I volontari rinunciano per le troppe normative

tresigallo. È un’estate molto diversa quella in corso nell’ex Comune di Tresigallo. Non sono infatti previste fiere e sagre. Saltata la fiera a Final di Rero con annessa sagra della macedonia, non si svolgeranno nemmeno la Sagra del somarino e la festa de l’Unità che da parecchi anni caratterizzavano le estati tresigallesi. Il motivo è da ricercare nelle ultime misure anti Covid-19 decise dal governo che ha introdotto il green pass, il quale si aggiunge ai distanziamenti, ai controlli delle temperature e alla sanificazione dei tavoli. E così niente sagre che servivano per finanziare principalmente la squadra di pallavolo femminile nel primo caso e il Partito democratico locale e provinciale nel secondo caso. Ora si spera che la pandemia allenti la presa in modo tale da poter programmare le varie attività autunnali ed invernali.

Si tratta di “vuoti” molto grossi per i cittadini, soprattutto per coloro che per diverse ragioni non possono muoversi dal paese e non riescono ad andare in vacanza. Ritrovarsi, distrarsi e in qualche modo aiutare le attività del paese avrebbe fatto bene ai tanti che fanno fatica a venir fuori da questo periodo così tremendo. —


M.Bar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA