Toselli: «Nell’ex Cup assicurate le norme per la sicurezza»

CENTO. «Estintori presenti e nuovi in arrivo. L’impianto d’allarme è installato e funzionante. Un addetto alla portineria presente e l’elimina code installato. Assicurato quindi il rispetto delle norme di sicurezza a tutela di lavoratori e utenti». Il sindaco Fabrizio Toselli risponde ai sindacati sulla nuova sede degli uffici comunali all’ex Cup.

«Dopo diversi sopralluoghi svolti con le dirigenti Frapiccini e Contri, oggi ho ricontattato l’architetto Contri e l’Rspp Martini per un confronto. Sono stato rassicurato dal fatto che sono già presenti estintori nel locale. Altri integrativi – prosegue il sindaco – sono già stati ordinati e verranno consegnati nei prossimi dieci giorni. Al contempo verrà completata e affissa la planimetria d’emergenza. Il sistema d’allarme, già installato e funzionante, è predisposto per allertare il responsabile del servizio in caso di necessità, come del resto era predisposto nelle sedi precedenti. La compartimentazione con pareti e porte Rei del locale archivio si renderebbe necessaria solo qualora quest’ultimo ospitasse un quantitativo di carta superiore ai 5mila kg, ma questa eventualità non si verifica nel caso in oggetto. Dunque è assicurato il rispetto delle norme di sicurezza a tutela di lavoratori e utenti. Il registro degli accessi non è obbligatorio, così come la presenza di termoscanner verticali, poiché il personale è dotato di misuratore della temperatura manuale. Nelle prossime settimane verrà comunque installato anche un termoscanner verticale a totem che l’ente ha già previsto a servizio di questi uffici».


Toselli si dice «felice di aver aperto nel capoluogo un servizio fondamentale per i cittadini centesi: mi auguro che le dichiarazioni di questi giorni non siano attacchi da campagna elettorale». —

Be.Ba.

© RIPRODUZIONE RISERVATA