Via Malaguti a due ruote Chiusa la gara d’appalto per la nuova pista ciclabile

La ditta Ital Strade gestirà  il cantiere da 320mila euro Il percorso protetto completa il cerchio della rinnovata viabilità all’interno della zona Ovest

BONDENO. Era atteso ormai a giorni, ed è finalmente arrivato l’ultimo sigillo per l’aggiudicazione dell’appalto della ciclabile di via Rolando Malaguti.

L’ultimo tassello, in ordine cronologico, di una rete viaria ciclopedonale che conta già oltre 20 chilometri di tracciato sul territorio comunale, ma che mancava ancora di questo step. Vale a dire di un percorso protetto che costeggiasse la nuova via di collegamento al nuovo ponte di Borgo Scala.


L’IMPRESA E I COSTI

Ebbene, l’esito della procedura pubblica gestita dalla Centrale unica di committenza ha sancito che sarà l’azienda Costruzioni Ital Strade di Fiscaglia a dover gestire il cantiere che avrà un valore economico di circa 320mila euro, dei quali 208mila euro di lavori e il rimanente ammontare del plafond destinato all’Iva e a oneri per la sicurezza. Per questi ultimi sono a disposizione 5.200 euro i quali non saranno soggetti a ribasso, come prevede la legge.

IL TRACCIATO

«La creazione della ciclabile di via Rolando Malaguti andrà a completare idealmente un percorso che, attraverso la pista che costeggia la via Virgiliana, potrà proseguire lungo la nuova strada di collegamento del ponte, fino al Quartiere del Sole e alle scuole, in via Gardenghi – ricordano il sindaco di Bondeno Simone Saletti e l’assessore ai lavori pubblici, Marco Vincenzi –. In questi anni si è investito per implementare o migliorare diversi tracciati ciclabili. Vanno ricordati, in tal senso, gli interventi per l’estensione della ciclopedonale di Scortichino e la creazione del percorso protetto di viale Matteotti, verso la nuova stazione dei treni».

Adesso arriverà a compimento, invece, il percorso “intersecato” nella nuova viabilità della zona Ovest.

ALBERI E LUCI

«L’aggiudicazione definitiva dei lavori, per un importo totale di 320mila euro – concludono il loro ragionamento il primo cittadino e l’assessore – permetterà di avviare nei tempi previsti il cantiere per il nuovo tracciato ciclabile, il quale sarà illuminato e alberato, come da progettazione iniziale».

Mi.Pe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA