Covid: 56 positivi e 9 ricoveri. S. Anna, aggiunti altri 4 letti per contagiati

Ieri erano stati allestiti altri 6 posti letto. Crescono i numeri, si abbassa l'età dei contagiati. Sul fronte ospedaliero, in 10 giorni il numero del totale dei pazienti ricoverati è passato da 6 (il 22 luglio) a 23 (1 agosto). Dati in aumento anche in Regione, con una vittima: i decessi dall'inizio pandemia sono 13.283

FERRARA. Sono 56 i nuovi positivi registrati nel bollettino della giornata di oggi (domenica 1 agosto) per le ultime 24 ore, ieri ne erano stati registrati altri 78; 9  sono invece i nuovi ricoveri, 7 dei quali all’ospedale di Cona, di cui 2 in Terapia intensiva, e 2 all'ospedale del Delta. Il flusso fa alzare il totale dei pazienti ricoverati nei reparti Covid a 23, un dato che fotografa una preoccupante progressione anche degli effetti più gravi della malattia in quella che si sta prospettando come una quarta ondata dovuta alle varianti, dall'impatto non indifferente visto che in dieci giorni, dal 22 luglio quando i ricoverati nel Ferrarese erano soltanto 6, oggi sono diventati 23.


E' di 31 anni l’età media dei positivi, a conferma dell’abbassamento dell’età della popolazione contagiata e più esposta a comportamenti a rischio, assembramenti e altro: dei 56 nuovi positivi  3 soo residenti ad Argenta, 1 a Bondeno, 8 a Cento, 3 a Comacchio, 3 a Copparo, 13 a Ferrara, 5 a Goro, 1 a Lagosanto, 1 a Masi Torello, 3 a Mesola, 1 a Ostellato, 2 a Poggio Renatico, 3 a Portomaggiore, 4 a Terre del Reno, 2 a Tresignana, 1 a Vigarano, 1 fuori provincia.


I contagi sono stati 3 da focolaio e 53 da contatto sporadico; 28 gli asintomatici. E così, da inizio pandemia, la quota di positivi tocca quota 23.766 di cui 901 fuori provincia. Dei tamponi refertati dal Laboratorio Unico Provinciale dell'ospedale di Cona, 393 i negativi, 140 le persone in isolamento domiciliare, 4 in sorveglianza telefonica, 36 quelle uscite dall’isolamento.


E ancora 3 i guariti, mentre continua senza sosta la campagna vaccinazioni nel Ferrarese: sabato sono state effettuate 2.569 vaccinazioni, di cui 472 prime dosi e 2.097 seconde dosi.
Ancora un aggiornamento sul personale sanitario: al 28 luglio, 2 dipendenti risultano positivi, mentre in tutto sono 235 i dipendenti di Cona fino ad ora risultati positivi dall'inizio della pandemia.


Così in Regione.


Per quanto riguarda la regione, si registra , come non accadeva da tempo, un decesso: un uomo di 86 anni di Parma, un dato che porta, in totale, dall’inizio dell’epidemia, in regione a 13.283 vittime del Covid.
Anche in regione viene confermata la crescita del contagio con 606 nuovi positivi su quasi 18mila tamponi eseguiti (3,4%), mentre per le vaccinazioni sono state 5 milioni e 68mila le dosi somministrate. Aumentano anche i ricoveri nei reparti Covid, pressoché stabili in terapia intensiva. E viene confermata l’età media dei nuovi positivi di 31,8 anni.