Contenuto riservato agli abbonati

Ferrara, offese e minacce ai carabinieri: quattro finiscono nei guai

Volevano picchiare un cliente che stava disturbando dentro un locale. Alla vista dei militari 2 uomini e 2 donne hanno reagito in modo sconsiderato

FERRARA. Hanno minacciato i carabinieri che era stati chiamati dal titolare del locale nel quale si sono svolti i fatti. E alla fine sono stati denunciati perché in qualche modo volevano sostituirsi agli stessi carabinieri nel regolare i conti con un cliente problematico. Difatti non era comprensibile né accettabili che le 4 persone poi denunciate pretendessero di farsi in qualche modo “giustizia da sé”.

I fatti sono accaduti domenica sera, in un bar di via Caldirolo da dove il gestore ha chiamato i carabinieri in quanto denunciava la presenza di una persona ubriaca che disturbava la clientela. Sul posto è quindi arrivata una pattuglia dei carabinieri per cercare di risolvere la situazione; i militari hanno cercato di far desistere l’ubriaco dalle molestie e contestualmente di allontanarlo dal locale. Mentre i militari stavano interloquendo con l’ubriaco, alcuni clienti del locale si sono avvicinati ai militari stessi proponendosi di picchiare l’uomo per indurlo a non disturbare oltre.


Un gesto assolutamente fuori da ogni logica. All’invito della pattuglia ad allontanarsi e dall’astenersi dal minacciare l’uomo ovvero di aggredirlo fisicamente, le quattro persone, due donne e due ragazzi, hanno minacciato i carabinieri. Le 4 persone evidentemente erano convinte di poter intervenire a loro modo, e cercavano di imporsi sugli stessi carabinieri per “provvedere” personalmente a convincere l’ubriaco a non molestare oltre gli avventori del locale. A seguito dell’intervento sprezzante e minaccioso i quattro sono stati identificati e denunciati per minacce a pubblico ufficiale. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA