Niente Green Pass: sanzionate quattro sale giochi

Quattrocento euro ai titolari e ai clienti dei locali a Ferrara e ai Lidi comacchiesi

Non controllavano se i loro clienti erano in possesso di un Green Pass valido, e per loro – così come per i clienti – è scattata la sanzione di 400 euro prevista dalla legge. A dover pagare per il mancato rispetto delle norme sulla certificazione verde sono i responsabili di quattro Sale scommesse/Video lottery, tre a Ferrara e una sui Lidi comacchiesi. Per i titolari della licenza è arrivato l’ammonimento, ricordando che dopo due violazioni delle disposizioni sul Green Pass, commesse in giornate diverse, si applica, a partire dalla terza violazione, la sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell'esercizio o dell’attività da uno a dieci giorni.

Questo l’esito dei controlli eseguiti dalla Squadra Amministrativa della Questura negli esercizi individuati dal decreto legge in vigore per il contenimento dell’emergenza epidemiologica. In particolare le verifiche hanno interessato appunto sale giochi, sale scommesse e sale bingo e tutti gli esercizi che operano con la a licenza “giochi leciti” rilasciata dal Questore di Ferrara.


Nei prossimi giorni i controlli interesseranno anche ristoranti, spettacoli, eventi e competizioni sportivi, musei, piscine, centri natatori, palestre, centri benessere, sagre e fiere. In tutto sono state controllati 46 esercizi e identificate 150 persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA