Coronavirus: lutto a Vigarano Mainarda. Allerta negli ospedali, al completo la terapia intensiva Covid

L'andamento dei contagi. Nel Ferrarese i guariti sono il doppio dei nuovi positivi e Masi Torello è diventata "free"

FERRARA. Calano i casi attivi e il Comune di Masi Torello è diventato Covid free perché i contagi si sono azzerati. Ma si registra, dopo molti giorni di tregua, un altro decesso connesso al Covid, e cresce in generale il numero di pazienti presenti nei reparti Covid, con altri sei ricoveri nel Ferrarese.

Questi gli elementi più significativi del bollettino di oggi sull'andamento della pandemia fornito dalle autorità sanitarie ferraresi. C'è un lutto a Vigarano Mainarda: una signora di 86 anni che si trovava da un mese all'ospedale, e non è dato sapere se aveva patologie pregresse.

I nuovi contagi sono 26, ma le guarigioni sono esattamente il doppio e questo comporta una diminuzione di 26 unità sul totale dei casi attualmente attivi. Tutti i nuovi casi di positività sono da contatto sporadico, mentre altri 182 tamponi hanno dato esito negativo.

Resta però da bollino rosso la situazione negli ospedali: altre sei persone colpite dal coronavirus hanno avuto bisogno di cure ospedaliere: una è stata ricoverata in Terapia Intensiva Covid, e ora il reparto è al completo con otto letti occupati su otto. Tutta l'area Covid di Cona ha solo due posti ancora liberi, con 48 ricoverati su 50 letti, e si assottiglia anche la disponibilità nel reparto Lungodegenti Covid dell'ospedale del Delta, con 9 ricoverati su 10 posti.

Continua la campagna vaccinale: sabato altre 1.919 persone hanno ricevuto la somministrazione, (di cui 1.394 prime dosi), mentre si contano in tutto altre 210mila persone immunizzate con richiamo.

In Emilia Romagna il tasso di positività si mantiene al 2,7 per cento, con  555 nuovi positivi su oltre 20mila mila tamponi eseguiti. Oltre a quello del Ferrarese, si registrano altri due decessi. Crescono i ricoveri (+12, di cui uno in terapia intensiva) e aumentano i guariti (+279).