Contenuto riservato agli abbonati

Argenta. Dal governo tre milioni di euro per la nuova scuola materna

Il progetto inviato dal Comune è arrivato al sesto posto nella graduatoria del Miur.  Sarà costruita in via De Chirico, mentre è in partenza il cantiere delle elementari

ARGENTA. C’è anche il dossier inviato da Argenta per la costruzione della nuova scuola materna tra quelli analizzati e approvati dal ministero dell’Istruzione. Un timbro che è decisamente qualcosa di più di un pro forma: al Comune infatti è stata garantita moneta sonante. Il sesto posto assoluto nella graduatoria stilata dalla commissione vale un contributo di tre milioni di euro.

«Siamo molto soddisfatti del risultato che siamo riusciti a portare a casa – commenta il vicesindaco Luca Simoni –. I tre milioni ottenuti a fondo perduto rappresentano infatti la massima quota concedibile. Alla nostra amministrazione toccherà metterci il resto, circa un milione e 200mila euro».


Le caratteristiche

La nuova materna comunale nel capoluogo sarà costruita in via De Chirico, nel parco Melvin Jones. «Potrà ospitare 140 bambini, si svilupperà solo al piano terra e sarà perfettamente in linea con le recenti modifiche alle normative relative alla sicurezza antisismica e all’efficienza energetica – spiega Simoni, che nella giunta guidata dal sindaco Andrea Baldini ha la delega ai lavori pubblici –. Siamo stati facilitati dal fatto che il progetto (a suo tempo affidato all’Acer, ndr) era pronto da tempo, per un intervento già inserito nel piano triennale dei lavori pubblici, con tutte le autorizzazioni a posto. E così abbiamo preso al volo l’opportunità di partecipare al bando del Miur».

Lavori da fine 2022

I tempi per l’inizio lavori, una volta smaltita la gara d’appalto? «Presumibilmente alla fine del 2022», risponde l’assessore.

La costruzione della nuova materna è inserita in una riorganizzazione complessiva degli spazi scolastici ad Argenta. L’attuale polo di via Matteotti, che ospita scuola d’infanzia e la primaria, è in via di superamento. Sta per partire, infatti, il cantiere per la demolizione e la successiva ricostruzione delle elementari (operazione da circa 5 milioni di euro e che dovrebbe durare non meno di tre anni), con gli spazi per i bambini della fascia d’età 6-11 anni che potranno allargarsi nell’ala dell’attuale materna che sarà, come detto, realizzata ex novo in via De Chirico.

In passato, va ricordato, c’era stata l’ipotesi di costruirla in via Medici, ma ci fu una levata di scudi da parte di alcuni residenti, che nel 2016 si costituirono in comitato, intitolato “Salviamo il parco”, preferendo che la zona rimanesse interamente adibita a parco pubblico.

Fabio Terminali

© RIPRODUZIONE RISERVATA