Ferrara. Presa a schiaffi dal convivente, l'uomo violento allontanato da casa

I maltrattamenti erano avvenuti anche in passato, una Volante della polizia è intervenuta prima che la lite degenerasse

FERRARA. Presa a schiaffi dal compagno dopo una lite scoppiata sull'uso dell'auto di famiglia. La donna alla fine ha rifiutato le cure mediche e l'uomo se ne è andato di casa di sua volontà, ma l'episodio ha fatto riemergere una situazione di violenza e tensioni che stava andando avanti da tempo all'interno della coppia. Quando domenica 22 agosto gli agenti della Volante sono arrivati sul posto, per evitare che la lite degenerasse, hanno raccolto la testimonianza della donna. Con il compagno, ha riferito, la convivenza è cominciata cinque anni fa ma il compagno, anche a causa dell'abuso di alcol, da tempo era astioso e nervoso. La violenza è esplosa per futili motivi, e il diverbio è sfociato in minacce e violenza fisica con schiaffi al volto. La donna ha raccontato che già in passato il compagno era stato allontanato dall’abitazione familiare proprio a causa della sua indole violenta. In seguito lei lo aveva riammesso in casa ma dopo un periodo di apparente tranquillità e felice convivenza, le tensioni e il comportamento violento sono riaffiorate, anche a causa dell’abuso di alcool e di sostanze stupefacenti. Al termine degli accertamenti, dopo aver riportato la calma, la donna ferrarese non accusando dolori ha rifiutato l’intervento dei sanitari, mentre l’uomo, 50enne  ha deciso di allontanarsi volontariamente da casa. La situazione è seguita dall’Ufficio specializzato della Divisione Anticrimine.