Trafficante di eroina bloccato a Codigoro

Il 26enne era già stato arrestato a Fiumicino

CODIGORO. Ieri mattina i carabinieri della stazione di Codigoro hanno rintracciato e bloccato in paese un cittadino guineano – J. A. di 26 anni – già arrestato a metà luglio all’aeroporto di Fiumicino perché in pancia aveva ovuli pieni di eroina.

L’intervento dei carabinieri codigoresi è scattato in esecuzione di un provvedimento di cattura, emesso quattro giorni fa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Civitavecchia che ha disposto per il 26enne la custodia in carcere in sostituzione del precedente obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.


Il giovane era stato arrestato il 15 luglio a Fiumicino: sottoposto a controllo appena sbarcato da un volo proveniente da un Paese africano, era stato trovato in possesso di oltre 80 grammi di eroina pura contenuta in numerosi ovuli che aveva ingerito.

Le ulteriori indagini svolte hanno permesso all’autorità giudiziaria di accertare che il giovane arrestato non è semplicemente un corriere “casuale”, ma che fa parte – tenuto conto anche del consistente quantitativo di eroina che aveva in pancia – di una vera e propria organizzazione che si occupa dello spaccio di sostanze stupefacenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA