Il vice ministro Molteni per il parco Rimembranze

CENTO. Domenica prossima al Parco delle Rimembranze arriva il sottosegretario Nicola Molteni. Rispondendo all’appello lanciato dal coordinatore comunale della Lega, Luca Cardi, Molteni arriverà a Cento al Parco delle Rimembranze, per ribadire l’impegno ad affrontare il tema della sicurezza sul territorio.

«La soluzione contro lo spaccio al parco delle Rimembranze – precisa Cardi - arriverà da Roma: la Lega, in campo a sostegno della ricandidatura del sindaco Fabrizio Toselli, si sta già impegnando per risolvere definitivamente il problema, mettendo a frutto i rapporti con il ministero».


Fronte comune quindi dal locale al nazionale: «Bene l’attività di controllo e lo spiegamento messo in campo da prefettura, questura e forze dell’ordine in questi giorni. Ora siamo pronti ad altri passi avanti: il parco non è di 10/12 extracomunitari che bevono e spacciano, deve tornare al servizio di ragazzi, famiglie e bambini». Da qui l’appello di Cardi a Roma: «Installazione di telecamere, manutenzione del verde e riqualificazione complessiva del parco che sarà realizzata dall’amministrazione Toselli, sono una prima importante risposta. Ma servono interventi risolutivi» . «La sinistra - continua - pensa di risolvere il problema con gessetti colorati e una rassegna di cartoni animati per bimbi. Noi invece ci siamo attivati al ministero dell’Interno, rivolgendoci al sottosegretario Nicola Molteni, con cui abbiamo un rapporto diretto».

Un problema che, riferisce Cardi, il sottosegretario ha preso a cuore: «Per la Lega al governo la sicurezza è una priorità. Molteni lo ribadirà, anche domenica. Attraverso il fondo nato con Salvini ministro per il contrasto al degrado, saranno messi a disposizione delle prefetture regionali, diversi milioni di euro per il contrasto dello spaccio. In accordo con la prefettura, e con Toselli di nuovo sindaco, Cento sarà in prima fila per ottenere finanziamenti per interventi su videosorveglianza, assunzioni, acquisto di strumenti tecnologici. Così potremo restituire il parco delle Rimembranze alla città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA