Covid nel Ferrarese: una vittima, cinque nuovi ricoveri e 33  positivi

Il bollettino sanitario segnala il caso di una donna di 78 annai che era ricoverata in un reparto Covid free ed era negativa al tampone, classificata però come vittima Covid

FERRARA. Aveva 78 anni ed era ricoverato in un reparto Covid free, l’ultima vittima del contagio nel Ferrarese, deceduta martedì scorso all’ospedale di Cona dopo l’ingresso di due settimane prima: una vittima segnalata dal Dipartimento sanità pubblica dell’Usl alla Regione come decesso Covid, su indicazione del Ministero, nonostante la stessa avesse avuto un tampone negativo.


Il bollettino rilasciato dalle autorità sanitarie ferraresi oltre questo dato indica altri 5 ricoveri in reparti Covid di pazienti positivi, tre di questi da fuori provincia, e che portano ad un aumento dell’occupazione dei posti letto nei reparti Covid del Sant’Anna e del Delta con una capacità residua di 13.


Da registrare ancora nuovi 33 positivi refertati dopo il campionamento di tamponi risultati negativi in altri 227 casi. Per una età media di contagiati che si abbassa sempre più a 38. 4 anni, e tra i casi di positivi ben 4 sono quelli di persone rientrate dall’estero, e tra i 33 positivi, 20 asintomatici e 13 sintomatici. Il maggior numero dei positivi registrato a Ferrara, 16 casi, 4 ad Argenta e 3 a Poggio Renatico, i numeri più importanti.


E ancora sul fronte del contagio 159 le persone entrate in isolamento domiciliare, 5 in sorveglianza telefonica e 63 altre persone uscite dai vari isolamenti domiciliari.
Da conteggiare i 17 guariti mentre le vaccinazioni scendono sotto il tetto di mille, a 921 nuove vaccinazioni (553 prime dosi e 368 seconde dosi) per un totale che arriva a 475. 210 tra prime e seconde dosi.