«Un attacco informatico alla rete del Comune»

CENTO. «Attacco informatico» alla rete del Comune di Cento, con il personale dei vari uffici costretto a tornare in parte all’antico lavorando sulla “carta” e in parte su banche dati esterne.

È accaduto ieri, quando all’improvviso la rete informatica del Comune di Cento «ha subito un attacco», che ha bloccato il server, come hanno evidenziato fonti del municipio centese e come è apparso ieri pomeriggio anche sul sito internet del Comune, rimasto regolarmente attivo, così come i profili social ufficiale dell’ente. Subito sono stati informate dell’accaduti la ditta specializzata che segue l’attività informatica dell’ente e la polizia postale. Gli operatori della ditta hanno verificato l’entità del “blocco” ed eventuali fughe di dati, per procedere al ripristino, mentre il Comune ha proceduto a una comunicazione d’urgenza sulla rete.


In serata, poi, quando ancora non risultavano eventuali rivendicazioni sull’attacco, una nota del Comune per spiegare la situazione, con la conferma ulteriore dell’accaduto e con il municipio ad assicurare, innanzitutto «gli adempimenti inerenti la presentazione delle liste e dei candidati alle elezioni amministrative».

Con successive comunicazioni «sulla Rete Civica e sulla pagina Facebook del Comune di Cento - è spiegato nella nota - si avviserà l’utenza in merito alla riattivazione dei servizi essenziali in caso di urgenza». In particolare, già ieri pomeriggio «sono stati contattati tutti gli utenti con appuntamento per la carta d’identità presso l’ufficio Anagrafe: l’ente si è attivato fin da subito per gestire l’emergenza rivolgendosi ai Comuni limitrofi (Pieve di Cento, Terre del Reno, Bondeno), che faranno il possibile per dare al Comune di Cento la loro disponibilità in base alla rispettiva organizzazione interna».

Dal Comune, poi, la richiesta «agli utenti e ai rappresentanti per la presentazione delle liste e dei candidati alle elezioni amministrative» della massima «collaborazione e comprensione». Mentre oggi sono previsti dettagli aggiornati sugli altri servizi del Comune di Cento.

Quello di Cento non è il primo caso in provincia di attacco informatico a un Comune, anche se non dell’entità di quello messo a segno per la rete centese. Nel luglio 2015 il Comune di Masi Torello black out si trovò alle prese con un black out informatico durato poco meno di mezzora, per un attacco hacker che bloccò la home page del sito municipale e che sarebbe stato opera di un gruppo di hacker internazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA