Contenuto riservato agli abbonati

Lido Volano, recuperati 25 quintali di rifiuti: spiaggia e pineta ringraziano

Decine di volontari impegnati a pulire. Trovate anche 28 boe e pneumatici da camion e auto

LIDO VOLANO. Oltre 25 quintali di rifiuti complessivamente raccolti nel corso della mattinata di ieri, dedicata alla salvaguardia dell’ambiente ma anche alla concreta solidarietà, nel corso di “Insieme per il Creato”, organizzata a Lido Volano. Il ritrovo era fissato per le 8.30 al Bagno Play Ground. L’ormai tradizionale iniziativa di pulizia della spiaggia, giunta alla 4ª edizione, prevedeva la raccolta dei rifiuti abbandonati lungo il tratto di spiaggia che si dilunga sia verso la foce del Po di Volano che in direzione Spiaggia Romea, nonché all’interno delle pinete.

Così, una sessantina di volontari appartenenti a diverse associazioni, tra cui Legambiente, Plastic Free difesa ambientale Estense, Lida, Aics, Circolo Nautico Volano, Ail, Insieme per Caso, Borgo Volano Antico e Guardie ecologiche volontarie, si sono ritrovati per partecipare alla manifestazione.


LA RACCOLTA

I rifiuti raccolti erano 28 boe da 10 kg ognuna, un grosso pneumatico da camion, tre pneumatici da auto, complessivamente 80 sacchi neri di rifiuti. Ed ancora, centinaia di cotton fioc, gabbie in plastica per cattura delle ostriche, sei sedie in plastica ed in ferro, una grande gabbia in legno con rete ed anche una dentiera. A coordinare l’evento, come per le precedenti edizioni, è stato il già comandante della polizia provinciale, Claudio Castagnoli, sempre impegnato e sensibile alle promuovere oppure partecipare ad iniziative che concretamente salvaguardano e tutelano l’ambiente. L’evento, patrocinato anche dall’Ente Parco del Delta del Po, che ha visto la partecipazione all’iniziativa anche della neo presidente, Aida Morelli, ha come sempre ottenuto il supporto operativo di Clara, che ha fornito i sacchi contenitori dei rifiuti raccolti.

Al temine della mattinata di raccolta, sacchi e rifiuti ingombranti sono stati depositati in uno spazio attiguo allo stabilimento balneare Play Ground. Presente anche, come in tutte le precedenti edizioni, la polizia provinciale che ha provveduto ad un censimento finale dei rifiuti raccolti. Anche l’edizione 2021 dell’evento è stata caratterizzata da un importante atto solidale da parte di Domenico Errani, titolare dell’azienda agricola “Le valle delle albicocche”, già conosciuto per analogo ruolo di promotore e benefattore ricoperto in una precedente iniziativa denominata “Per un pugno di mozziconi”. Errani al termine dell’intensa mattinata di raccolta, ha donato 100 chili di frutta e ortaggi freschi all’Associazione di volontariato “Il Mantello” di Pomposa, che ne curerà la distribuzione tra le numerose famiglie in difficoltà seguite dall’associazione.

Piergiorgio Felletti

© RIPRODUZIONE RISERVATA