La polizza auto online è un bidone: truffato un ferrarese

Il responsabile individuato e denunciato dlala polizia postale. Occhio alle offerte troppo vantaggiose sul web

FERRARA. L'assicurazione della sua auto era in scadenza, e aveva deciso di cercare online una polizza con la speranza di risparmiare un po'. E invece è inciampato in una truffa. A cadere nell'inganno, un ferrarese che, dopo aver visionato sul web alcun offertem aveva notato sul sito www.assimply.com la possibilità di ottenere un premio assicurativo a un prezzo vantaggioso.

Dopo qualche giorno ha chiamato il numero indicato sul sito e, trovando la proposta conveniente, ha stipulato la polizza effettuando il pagamento, come concordato, attraverso la ricarica della postepay fornitagli dall’interlocutore, senza tuttavia ricevere la documentazione che attestava la regolare copertura assicurativa. Inutile a quel punto cercare di mettersi in contatto con l' "agente assicurativo" che gli aveva proposto la polizza, perché naturalmente si era reso irreperibile.

Le successive verifiche hanno confermato il sospetto di essere stato truffato: la macchina infatti non risultava assicurata e la stessa compagnia assicurativa si è rivelata inesistente. A questo punto l'uomo si è rivolto alla polizia postale di Ferrara, che hanno individuato e denunciato per truffa un giovane di 22 anni residente a Napoli, già conosciuto per episodi simili.

Un fenomeno quello delle vendite delle polizze assicurative "fake" in continua crescita. La Polizia Postale sensibilizza i cittadini a riporre attenzione alle offerte online ritenute vantaggiose, difendendosi grazie all’Ivass (istituto di vigilanza sulle assicurazioni) sul cui sito internet ciascun cittadino può verificare se la compagnia assicurativa, e l’intermediario che si contatta, esista davvero.