Contenuto riservato agli abbonati

Ancora intasamenti nel nodo di San Giorgio «Colleghiamo due vie»

Sono bastati dei lavori di manutenzione stradale, ieri mattina verso le 10.30 all’imbocco di via Ravenna, per creare code e disagi alla circolazione anche superiodi al solito. “Colpa” di una organizzazione della viabilità imperniata sulla mini-rotatoria dell’Aldi che ha già suscitato le proteste dei residenti e l’attenzione dell’amministrazione comunale, che l’ha disconosciuta attribuendone la responsabilità alla precedente giunta.

Intervenire è ora molto difficile, hanno fatto sapere nei giorni scorsi da Palazzo Municipale, a meno di non rispolverare il vecchio progetto di una bretella di collegamento tra via Ravenna e via Comacchio, ma c’è chi non è d’accordo. Anna Ferraresi, consigliere del gruppo misto, ha infatti depositato una dettagliata interpellanza nella quale, accanto agli interventi di grande viabilità (collegare in sostanza via Wagner con via Comacchio e successivamente Pomposa-Carretti), si suggerisce un «piccolo intervento che si può fare al più presto, ovvero il ricongiungimento tra le vie Valle Rillo e Antenore Magri». Secondo Ferraresi questa connessione (mancano pochi metri) «garantirebbe attraverso via della Misericordia una viabilità parallela a via Comacchio, dal ponte Caldirolo all’estremo est dell’area abitata», consentendo ai flussi veicolari di non doversi immettere per forza su via Comacchio.


Per Ferraresi «nel medio lungo periodo sarà comunque d’obbligo ampliare la rotatoria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA