Oggi c’è l’ultimo saluto al fornaio di Italba «Faceva coppie squisite»

Iil ricorido

Si è spento sabato all’Hospice di Codigoro all’età di 86 anni - dopo una breve malattia - Luciano Marangoni, per tutti “il fornaio di Italba”, come recita anche l’epigrafe. Era nato nella vicina San Basilio di Ariano Polesine (Ro), ma era arrivato a Italba piccolissimo e ha vissuto nella frazione sino alla sua scomparsa. È stato per circa sessant’anni il titolare del forno ubicato lungo la via centrale del paese. «La sua specialità erano le coppie - ricordano i suoi clienti -, e la pizza che lavorava lui stesso». È stata una persona conosciuta e stimata, anche per il suo modo di fare, sempre gentile, nel lavoro e nella vita. I figli Brunetto, Elena e Milena lo ricordano come un padre che, oltre a trasmetter loro principi di vita, ha insegnato il lavoro di panettieri, in particolare a Brunetto.


Marangoni lascia la moglie Corina, appunto i figli Brunetto, Elena e Milena, le amate nipoti Linda, Veronica e Giada, la nuora Alessandra, il genero Renzo, i fratelli Leonetto e Loredano, i cognati, i parenti, gli amici e quanti lo hanno conosciuto nella vita.

L’ultimo saluto all’86enne sarà dato oggi alle 10.30 nella chiesa di San Benedetto Abate a Pontelangorino. Si parte alle 10.10 dall’ex Ospedale di Codigoro. Dopo le esequie si proseguirà per il Giardino della cremazione di Copparo, poi le ceneri riposeranno nel cimitero di Pontelangorino. La famiglia non vuole fiori, ma donazioni a favore dell’Ado Hospice di Codigoro.

Mariacarla Bulgarelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA