Contenuto riservato agli abbonati

Ferrara, Leo morto nel suo box avvelenato al canile. Il Comune denuncia

L'assessore Balboni: gesto di crudeltà che non può essere tollerato

FERRARA. Avvelenato al canile e scatta la denuncia per la morte del cane Leo. «Qualcuno si sarebbe introdotto al canile municipale per avvelenare un cane. Un gesto barbaro, vile, sconcertante, gravissimo».

L’assessore Balboni sporgerà denuncia per conto dell’Amministrazione: un atto che è fondamentale e che esprime la nostra volontà di combattere con massima fermezza la violenza in tutte le sue forme, anche a danno degli animali. Mi auguro che si faccia presto chiarezza sui fatti, ringrazio pertanto il servizio veterinario dell’Azienda sanitaria di Ferrara per le prime verifiche che ha operato e le forze dell’ordine per il loro lavoro di indagine che metteranno in campo. Mi auguro che, qualora fosse confermato che il fatto è stato doloso, il o i responsabili siano puniti severamente».


Queste le parole del sindaco di Ferrara Alan Fabbri informato sui fatti avvenuti alcuni giorni fa al Canile Municipale. «Una mattina gli operatori del canile – spiega l’assessore con delega alla Tutela degli Animali Alessandro Balboni – hanno trovato Leo, un cane ospitato nella struttura comunale, morto in box. L’Ausl ha fatto l’esame autoptico, come di prassi per tutti i decessi del canile, quindi le analisi del sangue che hanno evidenziato la presenza di veleno per topi. Mi recherò alla Questura di Ferrara per sporgere denuncia”».

È stato inoltre verificato dalle autorità sanitarie che le esche presenti in struttura fossero opportunamente collocate e conservate: trovando tutto a posto si sospetta che il fatto possa essere doloso. «Un gesto di tale crudeltà, così gratuita, non può essere tollerato – ha sottolineato l’assessore Balboni- siamo costernati da questo episodio; quando i gestori del canile, con cui siamo sempre in contatto, ci hanno riportato la notizia siamo rimasti sconvolti. Oltre a ricorrere alle vie legali, stiamo già provvedendo a dotare il canile di un sistema di videosorveglianza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA