Stadio, il Riesame boccia il ricorso: tribuna Nord e curva Est restano sotto sequestro

I giudici hanno respinto la richiesta avanzata da quattro dei nove indagati: non possono vantare il diritto alla restituzione

FERRARA. La tribuna Nord e la Curva Est dello stadio Mazza di Ferrara restano sotto sequestro. E lo resteranno finché non saranno svolti i lavori richiesti dal consulente del pubblico ministero, necessari per garantire la piena sicurezza delle strutture.

Il tribunale del Riesame di Ferrara ha bocciato il ricorso con cui quattro dei nove indagati chiedevano il dissequestro della Tribuna Nord e della Curva Est a cui la Finanza aveva posto i sigilli lo scorso 18 agosto, su disposizione del Gip e su richiesta della procura.

Nelle quattro pagine delle motivazioni, i giudici bocciano "a monte" il ricorso, sostenendo che i richiedenti non avevano in ogni caso diritto a opporsi al sequestro poiché "non possono vantare alcuni diritto alla restituzione" di un bene non di loro proprietà. Semmai il Comune, proprietario, o la Spal, concessonaria delll'impianto, avrebbero avuto diritto e interesse a chiedere il dissequestro.