Spaventosa caduta dall’impalcatura Imprenditore in prognosi riservata

RENAZZO. Un grave infortunio si è verificato nella serata di giovedì in via Collari a Renazzo. Un uomo di 55 anni, imprenditore titolare di una ditta, è caduto da diversi metri di altezza, mentre era intento a controllare alcuni lavori di ristrutturazione a un capannone industriale di sua proprietà.

L’uomo si trovava su un’impalcatura quando improvvisamente è precipitato, riportando rilevanti contusioni e fratture per via di quel volo davvero spaventoso. Ora si trova ricoverato all’ospedale Maggiore di Bologna. Il personale medico mantiene la prognosi riservata sulle sue condizioni.


I SOCCORSI

L’allarme è arrivato poco dopo le 20 alla centrale operativa dei carabinieri di Cento. A chiamare i militari, immediatamente intervenuti sul luogo dell’incidente con una pattuglia, è stato il personale del 118, che era già al lavoro al capannone di via Collari, per portare il primo soccorso all’imprenditore. Il 55enne renazzese è stato ritrovato a terra, fortemente dolorante ma ancora cosciente.

È stato lui, in quei momenti e per sommi capi, a descrivere ai carabinieri quel che gli era appena successo: una caduta dall’alto spaventosa, frutto della perdita dell’equilibrio o di un attimo di distrazione. Il tutto mentre stava controllando come stesse procedendo l’intervento di ristrutturazione del suo capannone. La dinamica è comunque ancora al vaglio dei militari.

IL VOLO ALL’OSPEDALE

Le condizioni dell’imprenditore sono apparse subito preoccupanti, tanto che oltre all’ambulanza il 118 ha fatto alzare anche l’elisoccorso, atterrato nel giro di poco tempo a Renazzo.

Il personale sanitario ha potuto constatare le molteplici ferite riportate dal 55enne, il quale è stato messo in sicurezza e successivamente trasportato d’urgenza, appunto per mezzo dell’elicottero, all’ospedale Maggiore di Bologna. Dove l’imprenditore è stato ricoverato e la prognosi rimane riservata.

F.T.

© RIPRODUZIONE RISERVATA