Contenuto riservato agli abbonati

Cento, trovato morto a 57 anni nel bagno di casa: c’è il sospetto del Covid

Dalle prime indagini i militari escludono che la morte dell’uomo possa essere stata causata da terzi

CENTO. Un dramma tutto da chiarire quello avvenuto ieri pomeriggio nella centralissima via Matteotti a Cento. Un uomo di 57 anni è stato ritrovato senza vita nel bagno della sua abitazione. A dare l’allarme sarebbe stato un conoscente della vittima, il quale da alcuni giorni tentava di mettersi in contatto con l’amico sia telefonando che bussando alla porta, ma sempre senza ricevere risposta. In questo senso le ipotesi sono contrastanti: pare infatti che il 57enne da alcuni giorni non rispondesse alle telefonate delle autorità sanitarie che volevano informazioni sul suo stato di salute. Di qui l’ulteriore ipotesi che l’uomo potesse essere stato contagiato dal Covid. Sta di fatto che i vigili del fuoco, assieme al personale sanitario del 118, sono arrivati in via Matteotti attorno alle 18.15: poco dopo, entrando da una finestra, è stata fatta la macabra scoperta. L’uomo era riverso nella vasca da bagno, privo di vita come hanno potuto constatare i sanitari. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri. Dalle prime indagini gli stessi militari escludono che la morte dell’uomo possa essere stata causata da terzi. Piuttosto è verosimile che, forse a causa di un malore, l’uomo sia caduto sbattendo la testa sulla vasca e sia deceduto poco dopo. La vittima abitava al secondo piano della palazzina. Il corpo del 57enne è stato affidato ai familiari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA