Lutti a Cento e Ferrara Contagi contenuti, ma crescono i ricoveri

Morti di uomini di 57 e 66 anni Dodici i nuovi casi di positività, dieci le guarigioni In tutta la regione oltre 6,5 dosi di vaccino erogate

Giornata luttuosa quella che emerge dai dati riportati dall’ultimo bollettino sull’emergenza sanitaria: due i decessi, quello di un centese di 57anni e di un ferrarese di 66 anni, che portano a 922 il numero delle vittime nella nostra provincia dall’inizio dell’emergenza coronavirus.

In leggero rialzo anche i ricoveri, con due nuovi pazienti portati a Cona, dove ora il comparto Covid conta 24 degenti, di cui quattro in Terapia Intensiva, così come sono cresciuti i Lungodegenti Covid al Delta di Lagosanto, che risultano 9.


Resta comunque contenuto il numero dei nuovi contagi, in tutto 12, distribuiti tra i Comuni di Cento (2), Comacchio (1), Ferrara (5), Fiscaglia (1) e Poggio Renatico (1), più altri due nuovi positivi residenti fuori provincia. Cinque presentano sintomi e sono tutti casi da contatto sporadico. Le guarigioni invece sono dieci: due a Bondeno, tre a Fiscaglia, due a Mesola e uno nei Comuni di Terre del Reno, Tresignana e Vigarano Mainarda.

Dall’inizio della campagna vaccinale sono state somministrate quasi 515mila vaccinazioni, di cui 668 dosi addizionali. Sabato le vaccinazioni eseguite sono state 993, di cui 323 prime dosi, 583 richiami e 87 dosi addizionali.

In Emilia Romagna

Sono sei i decessi connessi al Covid avvenuti in regione: oltre alle due vittime ferraresi, altre due persone sono morte in provincia di Parma e una nel Modenese. In totale, quindi, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in Emilia Romagna sono stati 13.483

I nuovi positivi sono 314, individuati su 25.627 tamponi eseguiti, con un tasso di positività dell’1,2 per cento. La situazione dei contagi nelle province vede Parma con 83 nuovi casi, seguita da Bologna (64); poi Ravenna (30), Modena e Rimini (27 ciascuno), Forlì (23), Reggio Emilia (18). Quindi Piacenza (14), i dodici di Ferrara, e poi Cesena (11) e infine il Circondario Imolese (5).

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 47 (uno in più rispetto alla giornata precedente), mentre è rimasta invariata (370 degenti) la situazione negli altri reparti Covid. Oltre i 6,5 milioni le dosi di vaccino somministrate

© RIPRODUZIONE RISERVATA