Consiglio e tensioni «Ora il Comune ha debiti con Area»

JOLANDA DI SAVOIA. Ogni consiglio comunale provoca contrasti fra maggioranza e minoranza. Ecco Gabriella Della Cecca (lista Voltiamo pagina): «Precisiamo che contrariamente a quanto affermato dalla vicesindaca Trombin relativamente al conferimento della cittadinanza onoraria al Milite ignoto, la nostra lista ha dato voto favorevole. Se Trombin durante le dichiarazioni di voto della minoranza non si perdesse in inutili chiacchiere riuscirebbe a sentire e ricordare con precisione cosa la minoranza abbia votato. Invece, abbiamo contestato a lei, in quanto assessore al bilancio, 801.416,98 euro di debiti che l’amministrazione ha consentito che Area Impianti accumulasse con il Comune per compensazioni ambientali mai pagate dal 2016 al 2020. Tutti soldi che andavano usati per diminuire le bollette di tutti i cittadini di Jolanda che da anni, invece, pagano le bollette più care di tutto il territorio. Inoltre, nella variazione di bilancio ci sono ben 117.892,12 euro di spese che il revisore ha definito “presentate in variazione di bilancio con documentazione inesistente”, esprimendo anche qui parere con riserve. Ancora una volta dobbiamo ricordare che non ci viene fornito l’accesso agli atti, non riceviamo verbali del revisore e vengono rifiutati tavoli di lavoro e commissioni aperte ai cittadini».

Durante il consiglio è stato approvato lo schema di convenzione tra il Comune di Copparo e quello di Jolanda per la ricostruzione del ponte della Barchessa: «Ponte che per due anni - dice Sonia Turra, consigliera del gruppo misto - ha precluso il passaggio ai cittadini arrecando loro disagi ma, soprattutto, arrecando danni non quantificabili alle attività industriali e alle aziende agricole alle quali è stata preclusa la programmazione degli investimenti. Sinceramente mi aspettavo che venissero esposte analisi dei costi, progetti e perché no disegni tecnici. Invece niente di tutto questo, per cui pur essendo favorevole alla ricostruzione del ponte, prioritaria da tempo, non ho potuto votare a favore sulla fiducia».


© RIPRODUZIONE RISERVATA