Il principe di Savoia sulle tracce della zia

codigoro. Emanuele Filiberto di Savoia visiterà Codigoro e Ferarra oggi e domani. Si tratta di un tuffo nel passato ripercorrendo strade, apprezzando località e monumenti che nella prima parte del secolo 1900 furono meta dei suoi antenati reali. Così, per iniziativa della delegazione per Ferrara e provincia dell’Istituto Guardia d’Onore alle Reali Tombe al Pantheon, istituto apolitico e apartitico con sede a Roma, Emanuele Filiberto di Savoia effettuerà una visita nel territorio estense in memoria della prozia principessa Jolanda di Savoia alla quale venne intitolato l’omonimo Comune situato tra Codigoro e Tresigallo. «Emanuele Filiberto di Savoia – ha sottolineato l’attuale delegato, Giuseppe Tosi – è un italiano che intende conoscere i luoghi visitati dai propri avi ed ha espresso sincera gratitudine verso coloro che gli offrono questa opportunità». Il programma prevede che Emanuele Filiberto di Savoia, nella mattinata di domani, donerà al Comune di Jolanda di Savoia un quadro ritraente la prozia, della pittrice Ombretta Dal Monte dal titolo “La regale bellezza di Jolanda di Savoia”. Mentre le Crocerossine deporranno un cuscino su cui saranno adagiate delle spighe. In seguito, il discendente di Casa Savoia farà tappa a Codigoro dove sarà ricevuto dal sindaco, Alice Zanardi in forma privata. Quindi, nel pomeriggio Emanuele Filiberto di Savoia visiterà il complesso monasteriale benedettino di Pomposa. In serata sarà a Ferrara che visiterà domani.

Pg. F.


© RIPRODUZIONE RISERVATA