San Giuseppe, piantagione di cannabis: arrestato comacchiese

Trenta piante nei pressi della Romea, l'uomo sorpreso dai carabinieri durante la raccolta

SAN GIUSEPPE. Arrestato un sessantenne comacchiese perché sorpreso a coltivare trenta piante di cannabis “indica”. L’uomo si era impossessato di un terreno demaniale in località San Giuseppe, nei pressi della via Romea. Qui aveva stabilito la sua piantagione. I militari di Comacchio, accortisi del campo illegale, hanno avviato le indagini e dopo diversi appostamenti hanno sorpreso l’uomo durante la raccolta della marijuana ormai matura. Dalla perquisizione dell’abitazione sono emersi alcuni grammi di droga già raccolta, nonché un bilancino di precisione probabilmente utilizzato per dosare lo stupefacente. L’autorità giudiziaria ha disposto per il sessantenne gli arresti domiciliare, in attesa di giudizio.