Contenuto riservato agli abbonati

Cento, servizi di controllo anche di sera: le strade saranno pattugliate

La polizia municipale avvia un nuovo turno: nel mirino la guida in stato d’ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti

CENTO. Partiranno a giorni i servizi in orario serale svolti dalla polizia locale di Cento volti alla prevenzione e repressione della guida in stato d’ebbrezza e sotto l’effetto di stupefacenti. Istituire il turno serale era tra gli obiettivi fissati dall’amministrazione comunale uscente. Dopo aver svolto un apposito percorso di formazione professionale, che ha visto la partecipazione di tutto il personale coinvolto, i servizi nelle ore serali già nei prossimi giorni partiranno in via sperimentale, nel rispetto delle normative contrattuali e delle trattative sindacali.

I servizi sono inseriti nell’ambito del più ampio progetto di “Sicurezza urbana”, che prevede varie azioni e interventi, in un quadro multidisciplinare che si adegua al nuovo modello di polizia di comunità, così come disegnata dalla legge regionale di settore. Infatti, oltre all’introduzione dei servizi in orario serale, la polizia locale di Cento resterà impegnata, come già avvenuto nel 2020 e nell’anno in corso, nel dare continuità nel tempo a diverse iniziative e progetti. Prima di tutto, l’impegno nelle scuole. Gli agenti della polizia locale proseguiranno infatti e porteranno a termine il ciclo di lezioni di educazione stradale negli istituti scolastici centesi, oltre a continuare a svolgere online le lezioni relative alla prevenzione del fenomeno del bullismo e cyberbullismo nell’ambito di un protocollo d’intesa con le autorità provinciali. Ma non è tutto.


Nell’ambito del progetto “Scuole sicure”, previsto dal protocollo d’intesa siglato con la prefettura di Ferrara per la prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti, la polizia municipale di Cento ha svolto lezioni online agli studenti delle scuole secondarie superiori, e ai loro genitori, con distribuzione di materiale informativo. Il progetto “Scuole sicure” ha permesso inoltre al corpo di polizia locale di operare servizi di controllo e contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti. Tutte attività di controllo e prevenzione che proseguiranno anche nel 2022. Da non dimenticare, poi, l’attività del Nucleo anti-violenza e del progetto DoMinA. Un altro importante traguardo è stato raggiunto, l’apertura del rifugio Link, pronto ad accogliere donne e minori maltrattati con al seguito animali domestici.

Sempre nell’ottica di coinvolgere il cittadino nella promozione della sicurezza urbana, prosegue l’attività del controllo di vicinato. L’impegno degli agenti della municipale centese va nella direzione di riaprire a breve i punti di ascolto di Renazzo e XII Morelli. L’attività è stata inoltre implementata grazie alla collaborazione con una start up dell’Università di Trento, che, provvedendo a una dotazione tecnologica in materia di sicurezza predittiva e preventiva, ha arricchito il potenziale del corpo nell’ambito della sicurezza integrata. Allo stesso modo, continuerà a essere garantita anche la presenza degli agenti della polizia locale alle principali manifestazioni ed eventi che si terranno nel Centese, per proseguire quell’attività di controllo e prevenzione svolta quotidianamente sul territorio.

Beatrice Barberini

© RIPRODUZIONE RISERVATA