Ferrara, terze dosi agli over 60. Green pass, in Comune “respinte” due persone

I controlli in occasione di una conferenza stampa alla quale ha partecipato il leader degli anti-certificato Ieri solo otto nuovi positivi

FERRARA. Mentre i dati dei bollettini confermano la tendenza ad una lenta decrescita di tutti i fattori critici, dai nuovi contagi ai ricoverati, la giornata sul fronte coronavirus è stata caratterizzata da una notizia e da un episodio. La novità è relativa alla terza dose di vaccinazioni, che l’Asl ha avviato anche per gli over 60: da martedì sono partiti gli sms, da ieri è possibile prenotarsi ai Cup, online e al numero verde 80053200, oltre che dal medico di famiglia. Stesse opportunità vengono offerte a chi rientra nella categoria degli estremamente vulnerabili da almeno sei mesi, mentre ai vaccinandi over 75 continua ad essere offerta l’opportunità di effettuare contestualmente anche l’antinfluenzale. Sul fronte dei controlli Green pass, invece, c’è da registrare un episodio accaduto ieri mattina in Comune. Prima e dopo la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa Autunno Ducale, alla quale ha partecipato assieme ai responsabili della Pro Loco anche la guida Alessandro Gulinati, leader dei no Green pass, sono stati effettuati i controlli obbligatori appunto per ogni ospite della residenza municipale, ad eccezione dei cittadini che devono accedere ai servizi comunali. Il risultato: a una persona è stato impedito l’accesso, un’altra è stata trovata appunto senza Green pass ed è stata allontanata dal Comune, con qualche momento di nervosismo che ha movimentato la mattinata.

BOLLETTINO


Ieri, dunque, solo otto nuovi positivi(5 a Ferrara), che visti i 15 guariti di giornata (8 nel capoluogo), fanno ulteriormente sgonfiare la quota di casi attivi. Nessun nuovo ricoverato e ospedali, con i reparti Covid di Cona pieni per metà (resta sempre un ricoverato in Terapia intensiva) e due soli ospiti al Delta. Sono 64 le persone entrate in isolamento domiciliare, 48 quelli usciti dalla quarantena. Sul fronte vaccinazioni, infine, da segnalare 187 prime dosi, a dimostrazione che il Green pass non riesce a fare breccia nei “resistenti”; le terze dosi sono 790, un dato in lenta crescita.

SCIOPERO

Il sindacato Fisi ha proclamato sciopero dalla mezzanotte di ieri fino alle 23.50 del 31 ottobre: Asl e Sant’Anna garantiscono i servizi minimi essenziali e in particolare le urgenze, ma le attività programmabili potrebbero ridursi.

S.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA