Contenuto riservato agli abbonati

Meno contagi e ricoveri, ridotti di quattro posti i letti in terapia intensiva

Il “taglio” effettuato dal S. Anna a causa del minor numero di ingressi da Covid-19. Vaccini: le terze dosi superano le prime e le seconde

FERRARA. Dieci nuovi positivi, 16 guariti, un ricovero al Sant’Anna (un paziente di Poggio Renatico) e nessun decesso. Anche il bollettino di ieri ha confermato che la pandemia nel Ferrarese ha allentato la presa al contrario di quanto avveniva l’anno scorso, nello stesso periodo stagionale, con la curva in impennata a descrivere la partenza della seconda ondata dei contagi. Resta non preoccupante la situazione negli ospedali: al Sant’Anna su 44 posti letto ne sono occupati 18, in terapia intensiva c’è un paziente e 3 posti letto sono liberi.

All’inizio di questa settimana il numero dei posti letto in questo reparto, che ospita i pazienti più gravi, è stato ridotto da otto a quattro. La contrazione dei ricoveri da Covid-19 sta facendo recuperare letti per l’attività ordinaria. Tre i pazienti trasferiti al Sant’Anna dalla degenza Covid alla degenza non Covid. Tra i contagi 3 sono asintomatici. L’andamento della pandemia, in provincia, descrive ancora un calo dei principali parametri: pur mancando il dato che conclude la settimana (quello che sarà reso noto oggi) i numeri indicano un discreto arretramento rispetto alla settimana precedente (11-17 ottobre): 1 decesso in meno, 7 ricoveri in meno, 31 contagi in meno. L’aggiunta del dato domenicale potrebbe far variare le somme, ma non in modo tale da incidere significativamente sul trend. Uno degli aspetti che a livello nazionale stanno preoccupando gli esperti è legato al numero di sanitari (sono tutti vaccinati, ormai) contagiati dall’infezione: il dato ferrarese si è mantenuto stabile per tutta la settimana e il numero attuale non ha superato la quota di 3, tutti in servizio in strutture dell’Asl.


In regione

In Emilia Romagna sono 333 i nuovi casi di Coronavirus, ma si registrano anche mille guariti e un calo dei ricoverati nei reparti. Tre i morti. Nel bollettino quotidiano fornito dalla Regione i nuovi positivi sono stati rilevati con 27.208 tamponi, 119 sono gli asintomatici. I decessi sono avvenuti: uno a Reggio Emilia (un uomo di 82 anni), uno a Modena (una donna di 90 anni) e uno a Bologna (un uomo di 89 anni).

Vaccinazioni anti-Covid

Intanto prosegue la campagna di vaccinazioni anti-Covid, ieri sono state somministrate 1.990 dosi: 82 prime dosi, 908 seconde e 1000 terze dosi, che superano quindi le prime e le seconde per consistenza.

Gi.Ca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA