Antinfluenzale, mobilitati i medici di base

Campagna al via, il vaccino può essere abbinato a quello anti-Covid. Offerta gratuita anche per l’antipneumococcico

Ferrara. Parte oggi la campagna antinfluenzale in Emilia Romagna. In regione sono disponibili un milione e mezzo di dosi di vaccino, nel Ferrarese circa 125mila: 60mila circa sono già state distribuite ai medici di medicina generale che potranno eseguire le vaccinazioni nei loro ambulatori e contatteranno loro stessi i pazienti per la somministrazione. I medici associati in medicine di gruppo stanno organizzando giornate “ad hoc” nelle quali vaccinare i loro pazienti.

L’obiettivo fissato dalla Regione è la copertura del 75% della popolazione interessata (l’anno scorso in provincia si è raggiunto il 69,6%). Le dosi saranno destinate prioritariamente ai grandi anziani, ai soggetti ad alto rischio per patologia o esposizione di tutte le età, per condizione patologica, fisiologica (gravidanza) o esposizione lavorativa. I pediatri hanno a disposizione 2.300 dosi per i pazienti più piccoli. Per gli over 64 con o senza patologie croniche, le persone tra i 6 mesi e i 59 anni con patologie croniche e le donne in gravidanza, indipendentemente dall’età gestazionale, o nel post-parto, la vaccinazione è gratuita, così come, su richiesta dell’interessato, lo è per i soggetti sani che rientrano nella fascia d’età 60-64 anni. Gratuità prevista anche per medici, operatori sanitari e socio-sanitari, volontari del settore sanitario/sociosanitario, addetti ai servizi essenziali (come insegnanti, forze dell’ordine, addetti al trasporto pubblico), donatori di sangue. L’antinfluenzale, su richiesta dell’interessato, potrà essere somministrata nella stessa seduta vaccinale assieme al siero anti-Covid. La somministrazione – spiega l’Asl – è stata calendarizzata nei mesi di ottobre, novembre e dicembre.


Sempre a partire da oggi avrà inizio la campagna di vaccinazione gratuita per i soci donatori Avis (2.500 dosi). Presso l’Unità di raccolta di Ferrara, i donatori potranno effettuare la vaccinazione in concomitanza con la donazione di sangue o plasma, previa prenotazione. Chi desidera vaccinarsi in una giornata diversa da quella della donazione, potrà farlo sempre previa prenotazione, presso l’Unità di raccolta di Ferrara tutti giorni di apertura dalle 11.30 alle 12.30 e i lunedì e giovedì dalle 14.30 alle 16. In questo caso occorre osservare un periodo di sospensione di 48 ore, dopo il vaccino, per poter effettuare la donazione. Anche per quest’anno è confermata l’offerta gratuita del vaccino antipneumococcico coniugato ai nati nel 1956 e ai cronici di tutte le età non ancora vaccinati e l’offerta del vaccino antinpneumococcico polisaccaridico purificato 23 valente ai nati nel 1955 e ai cronici di tutte le età, vaccinati nel corso della precedente stagione con il vaccino coniugato, al fine di completare il ciclo vaccinale sequenziale (senza altri richiami).

© RIPRODUZIONE RISERVATA