Contenuto riservato agli abbonati

I ladri puntano l’auto vicino al cimitero ma il colpo è fallito

Dopo la spaccata i malintenzionati sono fuggiti a mani vuote. Il Comune assicura più vigilanza nei giorni dedicati ai defunti

SCORTICHINO. I ladri hanno provato a colpire, danneggiando un’auto in sosta nei pressi del cimitero di Scortichino, ma hanno probabilmente desistito dall’obiettivo a causa dell’avvicinamento di qualcuno.

Il fatto è avvenuto martedì pomeriggio e ha permesso di ribadire ancora una volta l’importanza della prevenzione, durante la visita ai cimiteri, in un momento delicato dell’anno come quello della ricorrenza dei defunti.


Più controlli

Il sindaco Simone Saletti e l’assessore alla sicurezza urbana, Ornella Bonati, mettono in guardia da comportamenti che possono indurre i malintenzionati a colpire, e al tempo stesso avvertono di una prossima intensificazione dei controlli: «Come ogni anno, in questi giorni dell’anno, intensificheremo i controlli nei vari cimiteri del territorio. Le forze dell’ordine, ed in particolare i carabinieri e la polizia locale saranno presenti sul territorio per scongiurare fenomeni come quello dell’altro giorno a Scortichino – spiegano Saletti e Bonati –. Naturalmente, l’invito che ci sentiamo di fare è sempre quello alla prudenza, evitando distrazioni come quella di lasciare la borsa, il giubbotto oppure effetti personali a bordo, magari durante le operazioni di scarico dei fiori da portare sulla tomba dei propri cari. Occorre sempre assicurarsi di chiudere bene l’auto e di evitare comportamenti che possono indurre i malintenzionati a colpire».

Stupore per l’accaduto

Come accaduto purtroppo a Scortichino, dove un vetro di un’auto è andato in frantumi. Un fenomeno che non si registrava da un po’ di tempo e che ha lasciato tutti sorpresi. «Avevamo avuto segnalazioni alcuni mesi fa – ricorda l’assessore Bonati – e abbiamo risolto la situazione effettuando controlli ed eliminando una siepe vicina al cimitero, dietro alla quale potevano nascondersi potenziali malintenzionati».

I controlli durante le giornate più “calde” per l’afflusso ai cimiteri, saranno più stringenti. «La presenza di un numero importante di persone nei cimiteri comporterà una maggiore frequenza dei controlli – assicura il comandante della polizia locale, Stefano Ansaloni –, in particolare nelle giornate di sabato, domenica e lunedì. Effettueremo vari passaggi e metteremo in campo azioni che tendano a dissuadere comportamenti illeciti. Rimane, come buona norma, quella di non lasciare l’auto aperta durante lo scarico delle piante, perché spesso è sufficiente un momento di distrazione».

Mi.Pe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA