Dal Pd a Sinistra Italiana E al centro del corteo anche 2 leader sindacali

Una buona rappresentanza della Sinistra ferrarese ha preso parte, ieri, alla manifestazione culminata nel corteo che da via Cassoli ha raggiunto Piazza Municipio. Tra gli amici e i colleghi di Yaya Yafa si sono così mescolati, per onorare il giovane morto sul lavoro, il segretario di Sinistra Italiana ed ex assessore provinciale Sergio Golinelli e, vicini a lui, altri storici esponenti come Barbara Diolaiti e Kiwan Kiwan. Nelle prime file del corteo anche Cristiano Zagatti segretario generale della Cgil, e Massimo Zanirato segretario generale della Uil. A testimoniare un impegno che dura da anni sul fronte dei diritti (troppo spesso negati) dei migranti anche il capogruppo del Partito Democratico in consiglio comunale Francesco Colaiacovo. Numerosi poi, a vario titolo, i responsabili di associazioni e movimenti che fanno riferimento alla parte più impegnata della Sinistra di Ferrara. Presente anche un’altra conosciuta esponente del Pd, la vicesindaca di Masi Torello, Serena Poltronieri. A un certo punto, transitando in via Garibaldi all’altezza dell’Ispettorato del lavoro, diversi commercianti sono usciti e dalla soglia del loro negozio hanno applaudito il passaggio del corteo scandendo assieme ai suoi partecipanti slogan come “Giustizia per Yaya”, “Vivo qui, lavoro qui, basta con le discriminazioni” e, ancora, “lavoro sicuro per i migranti”. Carabinieri e Polizia hanno controllato che tutto si svolgesse in tranquillità e senza disordini. E così è stato. L’arrivo, atto finale, in Piazza Municipio ha coinciso, infine, con gli ultimi interventi al microfono. Che hanno chiuso un pomeriggio in nome e in memoria del 22enne morto nella tragedia dell’Interporto.

M. Puli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA