Vaccinazioni, prime dosi ormai verso l'azzeramento nel Ferrarese

Ieri appena 10 su 506 totali. Altri 21 positivi con un nuovo ricoverato, Poggio Renatico non è più Covid free

FERRARA. Continua la tendenza all'azzeramento delle prime dosi di vaccino nel Ferrarese. Su 506 iniezioni complessive effettuate ieri, 1 novembre, giornata festiva, le prime dosi sono state solo 10, nuovo record negativo. I richiami sono stati 90 mentre sta prendendo decisamente forza la campagna delle dosi di richiamo, che sono state 406. Il totale delle vaccinazioni è 548.128 da inizio campagna, le prime dosi sono ancora prevalenti con 279.813 iniezioni, mentre le dosi addizionali sono già 15.808.

L'andamento dell'epidemia si conferma abbastanza stabile, visto che i nuovi positivi sono 21: 7, ma su 102 tamponi, sono stati scovati a Ferrara, 3 (con 3 negativi) a Vigarano Mainarda e 3 (con 2 negativi) a Fiscaglia. Solo 9 i guariti, per cui continua la crescita dei casi attivi: per via dell'unico caso positivo anche Poggio Renatico esce dal ristretto novero dei comuni Covid free. In isolamento domiciliare sono entrate 89 persone, 57 quelle uscite dalla quarantena.

Sul fronte ospedaliero da segnalare un nuovo ricovero a Cona, a fronte di una dimissione, per cui l'indice di occupazione dei reparti Covid del Sant'Anna rimane invariato, 48%. Al Delta ci sono 7 persone ricoverate su 10 letti a disposizione per i pazienti Covid.