Sorpreso a rubare una bicicletta e poi evaso dai domiciliari a Ferrara

Le biciclette trovate dai carabinieri a casa del ricettatore

I carabinieri arrestano due volte il ladro: condannato a 10 mesi. Denunciato il ricettatore: trovate 8 bici, si cercano i proprietari

FERRARA. Nel pomeriggio di ieri, martedì 9 novembre, una pattuglia dei carabinieri di Ferrara, in corso Giovecca, ha sorpreso B.M., un 49enne ferrarese, mentre stava compiendo il furto di una bicicletta. L’uomo è stato subito arrestato e i militari hanno svolto una serie di verifiche, che, in breve, li ha condotti a identificare un ricettatore, G.C., 79enne ferrarese, procedendo a perquisirne l’abitazione.

In totale sono state trovate 8 bicilette, di cui ora si stanno cercando i legittimi proprietari.

Il ricettatore è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria, mentre l’arrestato è stato posto ai domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Ma la vicenda non si è conclusa, poiché B.M., anziché rispettare gli arresti domiciliari, dopo poche ore dal fatto era di nuovo nelle strade della città. I militari, accortisi della sua assenza durante l’attività di controllo normalmente posta in atto nei confronti delle persone colpite da provvedimenti, lo hanno ricercato e rintracciato, mentre, alla guida della propria auto percorreva via Ravenna. Stavolta l’uomo – nuovamente arrestato per l’evasione – è stato rinchiuso nelle camere di sicurezza del comando provinciale carabinieri, in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria: nel pomeriggio il processo per direttissima e la condanna a 10 mesi di reclusione, con pena sospesa.