In memoria di Nassiriya «Così ricordiamo il tragico attentato»

vigarano mainarda. Sono passati 18 anni dall’attentato a Nassiriya in cui morirono 19 italiani (12 carabinieri, 5 soldati e 2 civili). Ieri Vigarano Mainarda ha voluto ricordare il tragico evento con una cerimonia ufficiale. Guidato dal sindaco Davide Bergamini, il corteo è partito dal municipio per recarsi al parco delle Rimembranze dove è posizionato il cippo che ricorda i caduti. Dopo l’alzabandiera, gli onori ai caduti e la benedizione del cippo, ci sono stati gli interventi. «Ricordiamo - ha detto Bergamini - un tragico attentato, quello con il maggior numero di italiani caduti all’estero durante una missione di pace». Presenti alla cerimonia anche Pinuccia Niglio (viceprefetto), Fabio Bergamini (consigliere regionale Lega), Dario Bertolono (tenente colonnello dell’Aeronautica), Roberto Petroli (maggiore della Compagnia carabinieri di Cento), Massimo Ciarlatino (comando provinciale Guardia di finanza). Presenti poi i volontari della Protezione civile, le associazioni dei bersaglieri, lagunari, carabinieri.

G.B.


© RIPRODUZIONE RISERVATA