Contenuto riservato agli abbonati

Ferrara, con droga in bocca al colloquio: arrestata dagli agenti di polizia

La donna entrata con hashish e cocaina nascoste, stupefacenti per il compagno. Bloccata e poi liberata. Giorni fa scoperti cellulari in possesso ad altri detenuti

FERRARA. Era entrata in carcere per il colloquio settimanale, da tenere con il compagno detenuto in carcere. Come accade ogni volta e come lei stessa aveva semre fatto, aveva superato i filtri all’ingresso, ma nella sala colloqui è stata scoperta con la droga nascosta in bocca, cocaina e hashish che doveva consegnare al compagno stesso. Ma gli agenti di Polizia penitenziaria l’hanno scoperta e subito arrestata: ora la donna, trentenne, del Centese, dopo l’arresto, è stata liberata dal pm di turno e dovrà lunedì mattina andare in tribunale per l’udienza di convalida, come disposto dal magistrato.

È successo nella tarda mattinata di ieri, nei normali e routinari colloqui tra familiari e detenuti. E visto il potenziamento dei controlli di prevenzione e per la ricerca di oggetti e sostanze non consentite (era accaduto nei giorni scorsi con due telefonini ritrovati all’interno in possesso di detenuti), gli agenti di servizio nella sala colloqui del carcere hanno notato il fare sospetto della donna, e scoprendo la droga nascosta in bocca della donna. Alla richiesta dell’agente che l’aveva notata per quei suoi atteggiamenti strani, la donna cercava di disfarsi della sostanza, contenuta in un involucro in lattice. La verifica successiva effettuata con il Drug-Test in dotazione al comando del carcere, confermava trattarsi di hashish e di cocaina. Così, subito dopo, il comandante del reparto ed un ispettore procedevano all’arresto obbligatorio, mentre poi il magistrato (perché non vi erano le emergenze cautelari, ha liberato la donna sia per la piccola quantità e perché deve accudire figli piccoli). Dopo il fatto, Giovanni Battista Durante e Francesco Campobasso, segretari sindacato Sappe si sono congratulati con comandante e agenti del reparto per le brillanti operazioni di polizia che stanno mettendo in atto in questo periodo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA