Una corsa per un'amica. Casolin a Bondeno e Ferrara contro i femminicidi

Nella città matildea il ricordo di Rossella Placati

BONDENO. Ha fatto tappa anche a Bondeno, prima di approdare a Ferrara, il viaggio della ciclista Orietta Casolin, “Una corsa per un’amica”, che da Portogruaro la condurrà sino a Roma il prossimo 25 novembre. L’obiettivo del viaggio è sensibilizzare le comunità a condannare ed eliminare la violenza contro le donne, oltre che portare conforto a chi ha subito episodi di femminicidio. Sia nella tappa matildea, sia in quella del capoluogo estense, la Casolin e i suoi accompagnatori sono stati accolti dalle rispettive municipalità. A Bondeno, in particolare nel ricordo di Rossella Placati, presenti le sorelle Ines e Daniela.