Natale a Ferrara, luminarie dal centro fino al parco Coletta

Uno degli eventi in programma nei sabati di dicembre

Accensione sabato 27, tutto a spese del Comune. Tre sabati di spettacoli in centro, poi a fine dicembre videomapping sulle mura del Castello

FERRARA. Tre nuovi eventi, gratuiti, in preparazione al Natale, lo spettacolo dell'incendio del Castello che torna in presenza, oltre 100 chilometri di strisce luminose a led tra il centro storico e la stazione, tre alberi di Natale per la città, proiezioni videomapping sulla facciata del Castello dal 28 dicembre, una programmazione natalizia specifica al Grattacielo. E, per tutto, una campagna pubblicitaria nazionale. Sono alcune delle novità in calendario per il mese di dicembre, e le festività natalizie di quest'anno. L'anteprima delle iniziative è stata presentata oggi in Comune, alla presenza del sindaco Alan Fabbri, dell'assessore Matteo Fornasini e di Nicola Borsetti dello studio Borsetti.


"È un pacchetto composto da numerose iniziative, che vuole coronare le alte aspettative per questo Natale, dopo le limitazioni dell'anno scorso, contando sulla stabilizzazione della situazione e sulle nuove misure governative - ha detto Fabbri - abbiamo investito molto sulle luminarie, con allestimenti a basso consumo di energia e sostenendo i costi come Comune, sgravando così i commercianti da questa spesa. Una nuova iniziativa per venir loro incontro, dopo l'impatto della crisi Covid". Si parte sabato 27 novembre alle 17, in piazza Trento e Trieste, con la prima accensione pubblica proprio delle luminarie. "Ogni area commerciale del centro avrà nuovi allestimenti luminosi. L'obiettivo è valorizzare tutte le aree in un grande abbraccio di luci tra cuore della città e parco Coletta", ha detto Fornasini.


L'8 dicembre sarà la volta, invece, dell'accensione degli alberi di Natale che quest'anno saranno dislocati: in piazza della Cattedrale (il principale, "sarà alto circa 16 metri", ha detto Fornasini), in piazza dell'Acquedotto (dono del Comune di Mezzana, in val di Sole, luogo di ritiro estivo della Spal) e uno in via San Romano, verso piazza Travaglio: "Sarà anche un simbolo che vuol rappresentare l'avvio di un processo di riqualificazione di questa area strategica alle porte della città" ha concluso l'assessore. In vista del Natale, inoltre, per tre sabati - il 4, l'11 e il 18 dicembre, sempre alle 18 sempre in piazza Castello, con ingresso gratuito - sono previsti tre nuovi spettacoli:  il 4 andrà in scena 'Dream', un  connubio tra arti, danza, canto con giochi di luce, fuoco, creature magiche, farfalle e meduse luminose, l'11 sarà soprattutto dedicato a bambini e famiglie: dieci musicisti della band 'Miwa Cartoon Cover Band' suoneranno indossando le maschere dei supereroi. Il 18 è attesa "The big violinist", la violinista Elisa Semprini (anche musicista della band di Umberto Tozzi) sarà una scenografica dama al violino che suonerà da cinque metri di altezza: sulla sua gonna saranno proiettate immagini della città.  

Dal 28 dicembre, e fino al 2 gennaio, sul lato sud del Castello, la facciata della fortezza ospiterà uno spettacolo (con almeno due proiezioni ogni ora, al crepuscolo) di videomapping: si tratta di un progetto dell’artista visuale Andrea Bernabini e Sara Caliumi di promozione artistico-culturale promosso dall'Amministrazione con Fondazione Estense, dedicato alla cittadinanza e ai turisti. "Sarà - anticipa l'artista - una narrazione storica ed epica su una delle bellezze di Ferrara volta ad emozionare il pubblico, miscelando con attento equilibrio arte e tecnologia che riempiranno di colore, astri e storia il Castello". I dettagli saranno svelati, nello specifico, nel corso di una conferenza stampa nelle prossime settimane.


A questo calendario di eventi si aggiungerà anche una specifica programmazione, promossa dal vicesindaco Nicola Lodi, per l'area del Grattacielo, che sarà presentata nei prossimi giorni.