Il sindaco di Argenta: "La adottiamo noi la pecorella smarrita"

L'animale ha già un nome (Shaun, così battezzata da un gruppo di internauti argentani) e potrebbe essere ospitata in una proprietà sottratta alla criminalità organizzata, a Longastrino

ARGENTA. "La accogliamo noi la pecora che cerca casa!". Nuovo sviluppo dopo l'appello del sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, che ieri ha chiesto di adottare una pecora che ha snarrito il suo gregge. La novità arriva dal sindaco di Argenta, Andrea Baldini. "Il 24 ottobre scorso vi raccontavo della merenda della legalità che avevamo organizzato presso l'azienda agricola LE.NI, un'azienda sequestrata alla criminalità organizzata a Longastrino. Ieri abbiamo preparato un nuovo progetto con cui assieme all'azienda LE.NI., e a chi vorrà aiutarci, alleveremo pecore, e cultura di legalità - ha scritto il sindaco su Facebook - La pecora Shaun (così l'hanno chiamata gli amici di Argenta's meme) può trovare quindi casa a Longastrino e diventare la mascotte delle tante che già lì sono accolte, ospite in un luogo che prima era governato dal malaffare, e dove invece oggi vogliamo garantire occupazione e ricadute positive per Longastrino e Argenta.Non penso che Shaun sia una Lacaune: una pregiata razza da latte alla quale appartengono le altre 450 di Longastrino, ma anche questa volta la diversità non sarà un problema!".