La costringeva ad ingoiare la sabbia della lettiera, all'ex compagno imposto il divieto di avvicinamento

La richiesta del pm accolta dal gip, destinatario un 38enne ferrarese. Un'altra storia di soprusi, umiliazioni e percosse che ha richiesto l'intervento della polizia e della magistratura

FERRARA. Nel giorno dedicato al contrasto della violenza sulle donne la Squadra Mobile, ha applicato ad un trentottenne ferrarese la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla sua ex compagna, intimandogli di mantenere una distanza di almeno 200 metri.

Il provvedimento cautelare del giudice, eseguito dalla polizia, arriva a conclusione di una tempestiva e immediata attività investigativa coordinata dal pm Barbara Cavallo, partita all’inizio del mese di novembre, con una denuncia querela presentata dalla vittima in procura. Le successive testimonianze e l’analisi di alcune registrazioni prodotte dalla parte offesa hanno permesso di ricostruire la storia di una relazione terminata nella primavera del 2020. L’uomo chiedeva di rimanere a casa della donna finché non avesse trovato una nuova sistemazione. La donna aveva acconsentito dando così origine ad un calvario durato fino ad oggi.

L’uomo, che fa abuso di alcol con un atteggiamento aggressivo anche a cadenza giornaliera, ha maltrattato la compagna, secondo la denuncia, sia verbalmente che fisicamente, colpendo la vittima con pugni e oggetti, provocandole lesioni ed ecchimosi e trascinandola anche per i capelli, costringendola a mettere in bocca la sabbia della lettiera del gatto e obbligandola a dormire in quelle condizioni senza potersi muovere. Atti accompagnati da minacce di morte quali “Ti faccio a pezzi”, “Ti sgozzo”, “Ti sfregio con l’acido”, oltre alle sofferenze ed umiliazioni che hanno ridotto la donna a vivere nel terrore in casa propria.

Le immediate indagini hanno consentito di riscontrare quanto narrato dalla vittima. Il Gip ha accolto la richiesta del pm di imporre il divieto di avvicinamento, misura che è stata eseguita nella giornata di ieri.