Consiglio e ultimatum dalla Corte dei conti

JOLANDA DI SAVOIA. La sezione regionale della Corte dei Conti torna in pressing sul Comune di Jolanda. I giudici hanno preso atto che entro i termini di legge (la scadenza era il 31 ottobre) il revisore dei conti non aveva inviato la relazione sul rendiconto di bilancio 2020, approvato dal consiglio comunale il 29 giugno scorso. Era poi stata fissata un’altra date utile, il 17 novembre, anche questa non rispettata. E così è partito l’ennesimo ultimatum, chiedendo la trasmissione dell’atto entro il 10 dicembre.

Intanto oggi alle 21 torna a riunirsi il consiglio. Tra i punti, la surroga della dimissionaria Luisa Casetto con il primo dei non eletti della maggioranza, Andrea Negri; poi una variazione al bilancio 2021 e l’ok a un progetto che riguarda Bonifiche Ferraresi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA