Centro e periferia, pregi e difetti da valutare Mercato immobiliare in continua evoluzione

Dalla situazione in calo della Gad a quella in ascesa della zona Est, sono sempre gli edifici più centrali ad avere i prezzi più alti

La città di Ferrara, per favorire la ricerca sui portali immobiliari, viene divisa in varie zone; ognuna con i suoi pregi e difetti, ma soprattutto ognuna con i propri prezzi.

Vediamo dunque quali sono le principali zone e quali sono quelle che suscitano maggiore interesse in coloro che sono alla ricerca di una casa.


Quartiere Via Bologna

Una delle zone più “vecchie” della città, caratterizzata dalla vicinanza al centro storico, servitissima da piste ciclabili e mezzi pubblici , comoda a tutti i servizi necessari all’abitare, a discapito delle aree verdi.

La posizione è ottima anche per muoversi a piedi o in bicicletta. Sicuramente la più richiesta è la prima parte, ovvero prima della ferrovia e più vicina al centro.

Il dato che ci fornisce l’agenzia delle entrate è una forbice di valori al mq. compresi tra i 1.150 e 1.650€/mq. riferito ad immobili residenziali classificati in condizioni “normali”; è evidente che se l’immobile necessita di ristrutturazione il valore al mq. sarà più basso. Abbiamo rilevato che le compravendite per questa zona sono aumentate nell’ultimo anno, segno che le persone stanno valutando positivamente la comodità di stare vicino al centro città, anche se difficilmente sono disposti a rinunciare ad avere uno sfogo esterno.

Entro mura

Comprende tutte le zone che pur essendo dentro le mura di cinta della città , non vengono considerate centro storico.

Sicuramente caratterizzate dalla vicinanza al centro e ben servite dai mezzi e dai servizi; le tipologie che si trovano maggiormente sul mercato sono gli appartamenti.

Per quanto riguarda il patrimonio offerto, si riscontra che la maggior parte sono fabbricati abbastanza vecchi; una spinta positiva lo stanno dando i benefici fiscali messi in campo per le ristrutturazioni ed il bonus al 110% atto a recuperare questi tipi di contesti.

Queste sono anche le zone dove si concentra chi è alla ricerca di un immobile da investimento, infatti, complice la vicinanza con il centro e le facoltà universitarie, risultano molto adatti anche per l’affitto studenti.

La forbice dei valori al mq. fornita dall’osservatorio immobiliare per immobili residenziali in condizioni buone va dai 1.300 ai 1.700 €/mq.

Riscontriamo però come operatori del settore che questi valori dipendono molto dalla sotto zona.

Ci sono infatti aree della città, come ad esempio la zona cosiddetta “GAD” che, pur essendo in parte entro le mura, purtroppo ha subito una netta svalutazione, in questo caso i prezzi al mq. arrivano anche ad essere tra i 500 e i 700€; causa ne è sicuramente la vicinanza alla stazione ma anche la situazione sociale che si è creata in questi ultimi anni.

Centro storico

Considerata ancora una delle parti della città più ambite, indubbiamente adatta a coloro che cercano qualcosa di esclusivo, che non sono disposti a rinunciare alla passeggiata a piedi o con la bicicletta.

Difficile che gli amanti del centro escano da questa zona e spesso non sono disponibili a cercare altrove.

E’ possibile trovare un po tutte le tipologie, spaziando dall’appartamento alla soluzione indipendente con corte interna privata, il discrimine è ovviamente la cifra che si è disposti a spendere.

L’osservatorio immobiliare ci parla di una forbice di valori al mq. per il residenziale che varia da un minimo di 1.800€/mq. ad un max di 2.900/3000€/mq. per immobili in ottimo stato manutentivo. Nota negativa è la carenza di parcheggi, specie chi non possiede un box od un posto auto di proprietà, si vede quasi costretto a comprarlo a parte (prezzi che variano dai 35.000 ai 75.000€) o affittarlo (prezzi che variano dagli 80€ ai 120€/mese). Detto questo rimane certamente la parte di Ferrara con maggiore fascino dovuto alla sua rilevanza storico artistica.

Zona est

Indubbiamente sono le zone maggiormente richieste da chi cerca un’abitazione stabile e definitiva; caratterizzate da tipologie in villetta indipendente, bifamiliari o schiera; queste zone beneficiano della presenza di molto verde pubblico e nell’opinione comune sono le più lontane dal polo chimico, quindi considerate quelle che godono di maggiore salubrità e qualità della vita. Ben collegate al centro storico da ciclabili e mezzi pubblici, più scarse dal punto di vista dei servizi, anche se recentemente le catene dei supermercati e dei discount hanno aperto diversi punti vendita, colmando il vuoto che c’era in passato.

Moltissime persone alla ricerca dell’indipendenza e soprattutto di una casa con giardino guardano con interesse a queste zone della città. Il dato fornitoci dall’agenzia delle entrate per quanto riguarda i valori al mq. ci mostra una forbice per il residenziale che va dai 1.300 ai 1.750€, parlando di usato.

Essendo una delle zone più recenti è possibile trovare in vendita anche terreni edificabili che consentono di acquistare una casa di nuova costruzione; i prezzi al mq. in questo caso si attestano intorno ai 2.300/2.600 euro.

Considerata ormai parte della città, perché ben collegata è Pontegradella, zona che ha subito un vero e proprio “boom”, specie per coloro che ricercano una casa dal carattere indipendente, immersa nel verde e nella tranquillità, senza rinunciare alla vicinanza al centro.,Nota negativa, oltre ai prezzi, complice la forte richiesta, è aumentato negli anni anche il traffico.