Contenuto riservato agli abbonati

La famiglia mangiava. Arrivano i ladri in casa entrando dal balcone

Due colpi in punti opposti nelle vie Rossellini e Galvana. Stessi orari tra le 18 e le 21: fuga con oggetti preziosi e d’oro

Ancora furti in appartamenti, nella serata di martedì scorso, in due parti opposte della città: in via Roberto Rossellini, nei pressi di via Copparo-Borgo Punta, e in via Galvana a Chiesuol del Fosso. Nel primo colpo andato a segno attorno alle 18, i ladri hanno razziato, indisturbati, diversi monili e oggetti preziosi per svariate migliaia di euro, mentre anche se bottino scarso, per il secondo colpo solo bigiotteria da 50 euro, i ladri sono entrati nella casa durante l’orario di cena, mentre marito e moglie stavano mangiando e se li sono visti entrare dal balcone. I ladri hanno arraffato poca roba e subito sono scappati, dileguandosi. Le denunce ovviamente sono state subito presentate alla Polizia, intervenuta, che proprio negli ultimi giorni ha potenziato controlli e servizi dopo la raffica di furti registrati in città. Come si ricorda, infatti, sono oltre una ventina i furti registrati, e secondo l’ipotesi investigativa messi a segno dalla stessa banda di ladri pendolari dalle province vicine.

Tornando ai colpi di martedì sera, i ladri probabilmente hanno scelto obiettivi dopo il solito sopralluogo, l’ipotesi degli inquirenti, per poi operare liberamente nella casa di via Rossellini. Anche in questi casi, comunque, i ladri sono entrati dall’esteeno: arrampicandosi, sfruttando sporgenze, grondaie, balconi e parapetti. E con una agilità sorprendente arrivano ai piani alti: una volta sui balconi spaccano i vetri e a seconda dei casi – come già accaduto – si attrezzano di flessibile per poter poi tagliare casseforti e cassette di sicurezza per recuperare bottini importanti. Ormai sembra più che provata la presenza di basisti che studiano palazzi e palazzine, preparano i colpi e le batterie di ladri – in diversi casi, dove sono stati visti, si presentano in tre – poi fanno il resto con tanto di pali e autisti, che arrivano e colpiscono. In tutta la città. Come dicevamo ormai sono state interessate diverse zone: tra via Pomposa e via Frutteti (qui il colpo al terzo piano col flessibile per tagliare la cassaforte), poi in zona via Bologna, via Comacchio, via Prinella, Pontegradella. E guarda caso, la loro firma è operare tra le 17. 30 e le 21: anche questa volta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA