Coronavirus, nel Ferrarese l'incidenza schizza a 253

Tamponi in aumento e si scoprono nuove positività

Siamo la 17a provincia italiana per numero di casi ogni 100mila abitanti. L'incremento in una settimana è stato del 31%

FERRARA. Continua ad aumentare l'incidenza del coronavirus in provincia di Ferrara, che entra nel gruppo delle prime venti province italiane per questo parametro, uno dei tre a determinare ma a livello regionale il colore di un territorio. Secondo la Fondazione Gimbe, infatti, nella settimana dall'1 al 7 dicembre il Ferrarese ha fatto registrare un indice di 253 casi ogni 100mila abitanti, il 17° a livello nazionale. In testa alla classifica c'è Trieste con 694,poi Bolzano (651) e Treviso (467), e davanti a Ferrara ci sono tutte le province romagnole (Rimini fa registrare un'incidenza di 379).

La settimana precedente il dato di Ferrara era 192, quindi l'incremento in sette giorni è stato del 31,7%. E' il caso di ricordare che la soglia per passare addirittura in arancione o in rosso è 150, poi intervengono altri parametri relativi ai posti letto e alle terapie intensive.